Categorie
Edizioni locali

La Attucci dice no ai cinesi al tavolo di distretto: “Prima risolviamo il problema del sommerso”


Redazione


Dopo le perplessità espresse dall’Unione industriali, arriva il secco no del Pdl alla proposta di invitare anche i cinesi al tavolo di distretto. Lo stop è firmato da Cristina Attucci, capogruppo del Pdl in Provincia.”I numeri snocciolati dall’assessore provinciale Giorgi – dice la Attucci –  niente hanno a che  vedere con la crisi del distretto tessile e con la gravità di un problema come  quello del distretto illegale parallelo delle manifatture e delle confezioni  cinesi. L’idea stessa che i cinesi possano partecipare al tavolo del distretto  non è solo un’idea già bocciata dalla stessa Unione degli Industriali pratesi,  ma non potrà, né dovrà realizzarsi fintanto che non sarà chiara la reale consistenza dell’economia illegale cinese.  La prima preoccupazione della giunta provinciale dovrebbe essere proprio  quella di studiare il problema del lavoro irregolare che non porta niente di  positivo alla città, né al tessuto sociale, tantomeno a quello economico del  nostro territorio. Fintanto che i dati economici non saranno depurati del  sommerso e fintanto che il distretto parallelo continuerà a vivere nell’ irregolarità, nessun dato potrà dare una fotografia della reale consistenza  della crisi, né si potrà dare vita a progetti e richieste capaci di incidere  nella direzione del rilancio economico del distretto. E siccome è la Provincia  a coordinare i lavori del tavolo dl distretto, sarà bene che per prima cosa  fornisca dati attendibili”.”E’ quindi giunto il momento – prosegue la capogruppo Pdl – di porre fine a questa ambiguità, ormai propria  del profilo culturale e purtroppo anche della produzione normativa della  sinistra toscana: quando si parla di immigrati e del loro lavoro si dovrà  precisare quanto è riconducibile ai clandestini e al lavoro irregolare e  quanto, invece, contribuisce realmente allo sviluppo del tessuto economico  locale. Ogni altra considerazione non aiuta a risolvere la crisi, ma solo a  fare disinformazione e spicciola propaganda”.Infine l’Attucci chiude con una stilettata polemica: “Non vorrei che questa analisi, chiaramente parziale, sia il primo frutto  della collaborazione con il consulente cinese che il Presidente della Giunta ha  presentato come fiore all’occhiello della nuova amministrazione”.
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia