Categorie
Edizioni locali

E’ scomparso l’artista Giuliano Mauri, Cantagallo e il mondo della cultura in lutto


Redazione


Nei giorni scorsi, ma la notizia è stata resa nota solo oggi,  è scomparso Giuliano Mauri, il grande artista di Lodi esponente della scuola “naturalistica” che deve la sua notorietà ai suoi numerosi poetici interventi ambientali, definiti come “architetture naturali” costruite con il solo legno. Basti pensare alla famosa Cattedrale Vegetale ad Arte Sella, le grandi opere nella Ruhr post industriale, nei paesi del Nord Europa, in Inghilterra… L’artista della Biennale di Venezia e  che ha dedicato a Calvino la grande sfera in legno intrecciato all’ingresso della Triennale di Milano. Mauri lavorava solo con i materiali vegetali, intrecciando “voliere per umani” o segnando con il legno le arcate gotiche di cattedrali vegetali. Opere d’arte frutto di carpenteria naturale in cui l’artista era consapevole della loro caducità e partecipe dell’incessante trasformazione della natura sul gesto umano. Uno dei suoi ultimi progetti, se non l’ultimo si chiama Anfiteatro della Val di Bisenzio, un vero e proprio cantiere d’arte contemporanea creato nel cuore verde della Riserva Naturale dell’Acquerino Cantagallo in località Luogomano in Val di Bisenzio, realizzato in collaborazione con il Comune di Cantagallo, il Centro Per l’Arte Contemporanea Pecci di Prato e costruito dai boscaioli dell’Associazione Boscaioli Alta Toscana e dagli operai della Comunità Montana val di Bisenzio. Un’opera immensa ancora incompiuta composta da 13 torri di legno alte più di 10 metri che a questo punto rimane il suo testamento artistico. “Sono profondamente addolorata per questa notizia – ha commentato il sindaco di Cantagallo Ilaria Bugetti  – perché dopo aver lavorato con lui per quasi tre anni abbiamo imparato a conoscerlo bene e a apprezzare la sua grande umanità, creatività e la sua attenzione per la natura e il territorio. Con questo suo modo di fare ci ha lasciato una traccia indelebile, sia nelle persone che gli sono state accanto che nel nostro territorio con il suo cantiere d’arte. Ci ha lasciato una idea di progetto che, se la famiglia sarà d’accordo, vogliamo continuare a portare avanti. Infatti – ha aggiunto – una delle sue ultime richieste è stata quella di costruire ogni anno una nuova torre di legno e noi ci impegneremo, insieme ai boscaioli che hanno realizzato l’opera, a portare avanti questo progetto per mantenere sempre vivo il ricordo di un’artista straordinario come Giuliano Mauri”.
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia