Categorie
Edizioni locali

Carmignano unisce le forze per sostenere due progetti di solidarietà


Redazione


Combattere la sordità minorile in una regione del tutto priva di strutture adeguate, come quella di Boma, in uno dei Paesi più poveri al mondo: la Repubblica democratica del Congo. Per aiutare le famiglie colpite, ma anche gli operai africani impegnati sul posto nella costruzione di un istituto che comprende scuole, ambulatori, case-alloggio, è necessario costruire un pozzo con cisterna e impianto idraulico per fornire l’acqua. E’ questo uno dei progetti che sarà sostenuto nel 2010 dall’assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Carmignano sul fronte della solidarietà espressione di tutta la Giunta carmignanese e presentati in una assemblea pubblica dove erano presenti numerose associazioni e comitati che operano nel comune. Il secondo sarà invece il Fondo di Solidarietà dell’Associazione Effetà dei Comuni Medicei dedicato alle famiglie in difficoltà a causa della crisi economica già attivo dall’inizio del 2009. L’iniziativa in Congo è portata avanti dall’associazione “La sordità non ha colore” di Firenze, che si occupa di combattere la sordità minorile in particolare nei paesi sprovvisti delle necessarie strutture. La città di Boma, situata nella Regione di Bas-Congo, all’estremo ovest del Congo, conta  oltre 3 milioni di abitanti di cui 170 mila vivono in questa città. In tutta la regione non c’è nessuna struttura specializzata adeguata che si occupi dei sordi e nessun medico specialista che ci lavori a tempo pieno. Il centro specialistico più vicino è a Kinshasa, la Capitale del Congo, a 480 km di distanza. Su 1 milione di bambini che sopravvivono alla nascita, mille sono sordi. Molti di loro lo diventano a causa delle precarie cure mediche. Anche le famiglie, già macerate dalla miseria, non riescono ad aiutare i loro figli sordi ad inserirsi nella vita della società.“Invito tutti i circoli, le associazioni e tutti quelli che possono dare una mano – ha detto l’assessore ai Servizi Sociali Fabrizio Buricchi –  ha portare avanti iniziative  e idee per sostenere questi due progetti”.
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia