Categorie
Edizioni locali

Carmignano, tour della console cinese alla scoperta delle realtà turistiche e produttive del territorio


Redazione


Si è svolta ieri, martedì 25 gennaio, la visita a Carmignano della console generale della Repubblica Popolare Cinese a Firenze, Zhou Yunqi accompagnata dal vice console Yang Han. Il Comune di Carmignano è quello della Provincia di Prato con la più alta presenza di cittadini cinesi dopo il capoluogo. Ufficialmente sono circa 500 i cittadini cinesi residenti ma alcune stime non ufficiali indicano questo numero in quasi mille persone. Gli obiettivi della visita da parte della console sono stati proprio quelli di “approfondire la conoscenza del territorio di Carmignano dal punto di vista economico, sociale e culturale” e nello stesso tempo toccare con mano il processo d’integrazione tra le due comunità.
Il programma della visita è stato molto intenso ed è iniziato di prima mattina quando la console, accompagnata dal sindaco Doriano Cirri, ha visitato il palazzo comunale con scambio di doni (al sindaco è stata donato un bicchiere tipico cinese per bere il vino), e i saluti ufficiali. Inoltre sono state presentati tutti i progetti d’integrazione portati avanti dal Comune sia nella scuola che per il lavoro.“Dobbiamo cercare di abbattere i muri della diffidenza – ha detto Cirri – partendo proprio dalla scuola integrando i bambini cinesi con quelli italiani”. Sul piano economico invece il problema più sentito è quello della legalità. “Le aziende cinesi – ha aggiunto il primo cittadino – devono essere in regola con le normative, devono pagare i contributi e rispettare i diritti dei lavoratori e le leggi dello Stato. Sul nostro territorio ci sono già molti esempi che vanno in questa direzione ed è solo così che si potrà creare una vera integrazione economica”. Dopo questo momento ufficiale la console è stata accompagnata alla scuola media il Pontorno dove si è svolto l’incontro con gli insegnanti e gli studenti molti dei quali (circa 50) di origine cinese. La visita è proseguita al tumolo etrusco di Montefortini a Comeana dove l’archeologa incaricata dal Comune Chiara Bettini, ha illustrato agli ospiti il monumento ricevendo grande attenzione e interesse. Da Comeana la comitiva si è poi spostata alla ad Artimino dove la console ha visitato la Villa Medicea e incontrato la proprietà che ha illustrato le potenzialità della Villa per quanto riguarda il turismo congressuale. “Artimino è il nostro biglietto da visita sul piano turistico e culturale, un ruolo che sarà ancora di più potenziato dopo l’imminente nascita del Parco Archeologico – ha sottolineato il sindaco – per questo guardiamo con interesse alla Cina con cui condividiamo una storia millenaria”.
La tappa seguente è stata la fattoria di Capezzana dove la delegazione è stata ospite a pranzo della famiglia Contini Bonacossi e visitato le cantine del Carmignano Docg e i locali dove viene prodotto il celebre vinsanto. Si è parlato della promozione dei prodotti agricoli di qualità come il vino e soprattutto l’olio extravergine d’oliva che interessa molto il mercato cinese. Per favorire questo mercato da parte cinese è venuto il suggerimento di ampliare le potenzialità dei produttori di Carmignano puntando ad una forma associativa per offrire più quantità possibile di prodotto, condizione fondamentale per l’immenso mercato cinese. Per il vino secondo Realmo Cavalieri, è importante “insegnare ai cinesi la cultura del bere per far comprendere la grande qualità del nostro prodotto”. In questa occasione è stata anche annunciata una iniziativa per sviluppare una maggiore conoscenza tra le due cucine, quella toscana e cinese. Domenica 20  febbraio dalle ore 18, alla fattoria di Capezzana sarà organizzata una presentazione delle due cucine da parte di due chef, uno cinese e uno italiano che cucineranno davanti al pubblico i rispettivi piatti tipici che poi hanno molti punti in comune. L’ultimo appuntamento è stato nella zona industriale di Seano dove la console ha visitato due aziende di confezioni tessili e abbigliamento gestite da cittadini cinesi.

logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia