Categorie
Edizioni locali

A Vernio la Fiera Agricola: la regina sarà la mucca di razza Calvanina


Redazione


Tutto pronto per il grande evento dedicato agli animali e al mondo rurale che si svolgerà domenica 22 marzo a Vernio. L’Antica Fiera Agricola di San Giuseppe si presenta con una mostra zootecnica allestita sia in Piazza Primo Maggio a Mercatale, dove oltre 50 allevatori provenienti da varie zone della Toscana mostreranno i loro capi più belli, in particolare della razza bovina autoctona “Calvanina”, ma anche di altre razze, cavalli, animali da cortile, pecore e capre. Poi tra Mercatale e San Quirico 110 tra bancarelle e stand allestiti da aziende agricole, agriturismi, artigiani, commercianti, associazioni e pro – loco con prodotti tipici, della gastronomia e artigianato. Infine il mercato agricolo, il cuore pulsante della festa che rinnova una tradizione antichissima legata al risveglio della campagna a primavera, con vendita di piante di ogni tipo, attrezzi agricoli, stand florovivaistici, sementi. La manifestazione è organizzata da Comune di Vernio e Comunità Montana Val di Bisenzio, con il sostegno Provincia di Prato, Camera di Commercio di Prato e la collaborazione dell’’Unione Commercianti, la Confesercenti, l’Associazione Piccoli Allevatori, Cia, Coldiretti, Unione Agricoltori,  Confartigianato e CNA Prato e un ampia schiera di sponsor privati. Un appuntamento fisso che ogni anno richiama migliaia di visitatori soprattutto dopo che quattro anni fa è stata rilanciata grazie all’impegno di Comune e Comunità Montana, pur mantenendo il suo carattere originario di festa legata al mondo rurale. A questi elementi si è aggiunto lo sviluppo della zootecnia in Val di Bisenzio in particolare legata alla razza bovina Calvanina che qualche anno fa rischiava l’estinzione e ora è diventata una solida realtà economica con oltre 600 esemplari e 30 allevamenti attivi nelle Province di Prato ma anche nel Mugello e a Pistoia. Le sue carni sono sempre di più apprezzate anche rispetto a quella della sorella “maggiore” Chianina perché meno grasse e più saporite grazie ad una tecnica di allevamento che ha previsto l’adozione di un disciplinare di produzione che prevede lo stato brado e che si basa su mangimi naturali. E proprio per far conoscere questa carne sarà anche allestito un bancone di macelleria.
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia