Categorie
Edizioni locali

Vaccinazione under 18, in tanti alle strutture aperte con accesso libero


Piace la modalità senza prenotazione che prende il via oggi in tutte le strutture toscane. Quelle pratesi hanno iniziato nel pomeriggio e proseguiranno nei prossimi giorni. A fine giornata i vaccinati nei due hub pratesi sono quasi 200


Redazione


E’ buona la risposta che arriva dalla fascia di popolazione più giovane al primo giorno di apertura, oggi 16 agosto, dei centri vaccinali toscani ad accesso libero per chi ha tra i 12 e 18 anni. Le due strutture pratesi, Pellegrinaio ed ex Creaf, che hanno aperto i battenti nel pomeriggio, hanno registrato subito un buon afflusso di persone. Dalle 16.30 alle 19 si sono vaccinati 90 giovani all’ex Creaf e 70 al Pellegrinaio ma a fine pomeriggio c’erano ancora persone in fila in attesa della chiamata, quindi il bilancio complessivo della giornata sfiora i 200 vaccinati.
Particolarmente numerosi i ragazzi di origine cinese ma non sono mancati anche gli italiani. Brando ad esempio, non vedeva l’ora. Accompagnato dal padre, è stato uno dei primi a sottoporsi a vaccinazione al Pellegrinaio: “Ho 14 anni e a settembre inizierò le superiori. Con il vaccino mi sento più sicuro, dentro e fuori la scuola. E’ importante farlo per noi stessi e per gli altri”. Come lui, tanti altri ragazzi hanno deciso di aderire alla campagna vaccinale antiCovid senza alcuna “opera di convincimento” da parte di mamma e papà come ci racconta il babbo di Marco: “Io e mia moglie ci siamo vaccinati subito non appena è toccato alla nostra fascia di età, per cui eravamo pronti a vaccinare nostro figlio alla prima occasione ma non abbiamo dovuto forzarlo, era più convinto di noi. Aveva già l’appuntamento ma ha deciso di anticipare la vaccinazione cogliendo da subito l’opportunità dell’accesso libero”.

Letizia, 14 anni, si appresta a iniziare le superiori con la speranza “che il vaccino permetta di seguire le lezioni in presenza e in Dad come abbiamo dovuto fare quest’anno”. 
Qualche difficoltà si è registrata nella presentazione dei documenti perché per il minore accompagnato da un solo genitore era necessario mostrare la delega e la copia del documento di identità dell’altro come indicato sul sito dell’Asl. Qualcuno è stato costretto a tornare indietro e a rimandare a più tardi o nei giorni successivi la vaccinazione. 
Da domani anche i medici di famiglia e i pediatri potranno vaccinare i ragazzi tra i 12 e 18 anni. 
(e.b.)
Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia