Categorie
Edizioni locali

Va in pensione il vigile del fuoco Massimo Gensini, l’uomo delle grandi emergenze


Ha partecipato alla gestione dei soccorsi delle tante alluvioni in zona, dei terremoti nel centro Italia e anche del naufragio della Costa Concordia


Redazione


E’ un 1°maggio speciale oggi per il capo reparto dei Vigili del fuoco di Prato, Massimo Gensini. Da oggi infatti, è in pensione. Ieri, 30 aprile, è stato il suo ultimo giorno di lavoro. I colleghi lo hanno salutato con il consueto schieramento di mezzi a sirene spiegate. Gensini ha iniziato la sua attività nel corpo nazionale dei Vigili del fuoco nel 1980 svolgendo il servizio di leva come vigile volontario ausiliario partecipando all’87° corso a Firenze.
È stato definitivamente assunto nel ruolo permanente del corpo nazionale il 10 luglio 1985 e assegnato al comando di Novara dove ha prestato servizio fino al trasferimento al comando dei vigili di Firenze nel 1986. Trasferito al comando di Prato il 12 aprile 1997, a seguito della promozione a capo squadra viene assegnato al comando di Arezzo fino a dicembre 1999; rientra definitivamente al comando di Prato dal 12 dicembre 2000, dove presterà servizio per il resto della sua carriera, raggiungendo la qualifica di capo reparto. Ha partecipato, con alto senso di appartenenza al corpo e spirito di collaborazione, a numerose emergenze sia a livello locale che in ambito regionale e nazionale.
Tra le più rilevanti, la partecipazione alle operazioni di soccorso della nave Costa Concordia, i terremoti dell’Irpinia 1980 dell’Umbria e Marche 1997, del Molise nel 2002, dell’Abruzzo nel 2009, del centro Italia del 2016,e le alluvioni di Campi Bisenzio del 1991, Poggio a Caiano nel 1992, Santa Croce sull’Arno – San Miniato nel 1993, Cardoso nel 1996.

"Il caporeparto Gensini – si legge in un comunicato dei vigili del fuoco – ha concluso la carriera rivestendo con serietà e integra onestà, l’incarico di capo autorimessa provinciale. Disponibile a risolvere qualsiasi problema improvviso degli automezzi, lo abbiamo rintracciato sovente nei giorni di riposo e anche durante i periodi di vacanza, ma non ha mai fatto mancare ai colleghi una risposta e una soluzione". A Gensini vanno gli auguri più sinceri della comandante Maria Francesca Conti e di tutti i colleghi del comando di Prato, per una nuova e serena pagina della sua vita, con la speranza di poterlo riaccogliere spesso in caserma, che è stata la sua seconda casa per tanti anni.

 
Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia