Categorie
Edizioni locali

Una martora per amica: l’animale, che si pensava estinto dal Monteferrato, ricompare a Cava Volpaia. Guarda il video


Un esemplare di maschio da cinque mesi si fa avvicinare regolarmente da due volontari dell'associazione Naturaloasis. Ripreso con la compagna anche dalle telecamere. E ora il Comune di Montemurlo lancia un sondaggio per trovargli un nome


Redazione


Un'amicizia speciale, che dura da cinque mesi, quella fra un maschio di martora e Enrico Lunghi e Francesco Bacci, volontari dell'associazione Naturaloasische oramai da tempo svolgono attività di ricerca, osservazioni e foto naturalistiche all'interno di Cava Volpaie a Montemurlo. Ogni giorno l'animale, che è simile alla volpe, arriva all'area di monitoraggio allestita alla cava, si intrattiene con i volontari e poi torna a casa. "Nel 2000 – spiega Lunghi – questa specie era stata decretata estinta nel Monferrato, quindi vedere arrivare il maschio ogni giorno ci ha stupiti, anche perchè, generalmente ,questi animali sono schivi e solitari".

La martora, dando prova di grande educazione e stima, ha presentato agli "amici" anche la sua compagna. "La presenza della martora vicino ai centri abitati – precisa Bacci – è rarissima e ancor più raro è che la martora tolleri nel proprio ambiente la presenza di altri esemplari della sua specie. Un fatto davvero insolito visto, che le martore si frequentano giusto il tempo della riproduzione e poi la cura dei piccoli viene demandata esclusivamente alla femmina".

Intanto sulle pagine di Facebook del Comune di Montemurlo è stato pubblicato un sondaggio per trovare il nome della futura mascotte della Cava.
A breve Naturaloasis firmerà con il Comune la convenzione per la gestione dell'area d'interesse naturalistico, attraverso la quale l'associazione si dovrà occupare della manutenzione del territorio e potrà svolgere attività didattiche, osservazioni della fauna e passeggiate alla scoperta della natura di questa zona di pregio del nostro territorio. "È importante far sapere ai nostri concittadini che a pochi passi dall'area urbana esiste un luogo divenuto rifugio per molte specie animali – aggiunge il sindaco di Montemurlo, Mauro Lorenzini – Vogliamo valorizzare quest'oasi della bio – diversità attraverso la promozione di passeggiate e laboratori naturalistici, di sicuro interesse per le scuole e più in generale per tutti gli amanti della natura". E proprio a primavera la Naturaloasis ha in programma passeggiate alla scoperta dei rapaci notturni.

Edizioni locali: Montemurlo
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia