Categorie
Edizioni locali

Un nuovo impianto idrovoro per proteggere Castelnuovo dalle alluvioni


Con il nuovo impianto, che sarà attivato in caso di crisi idraulica, il sistema di sollevamento delle acque sarà fisso, e non più provvisorio come è stato fino ad oggi. La cassa di espansione contiene 3mila metri cubi di acqua, a servizio esclusivo dell’acqua meteorica


Redazione


Bastavano piogge intense o continuative e puntualmente le abitazioni e le strade della frazione di Castelnuovo si allagavano. Un problema frequente negli ultimi 20 anni dovuto al fatto che la frazione si trova al punto di quota più basso della città e, in caso di forti precipitazioni, l’ingrossamento della gora del Lonco andava a intasare il sistema fognario allagando strade e campi.
Il rischio idraulico verrà ora gestito grazie a un investimento di 355mila euro, con la realizzazione di un nuovo impianto idrovoro e di una cassa di espansione aggiuntiva rispetto a quella già esistente. Con il nuovo impianto, che sarà attivato in caso di crisi idraulica, il sistema di sollevamento delle acque sarà fisso, e non più provvisorio come è stato fino ad oggi.

Innanzitutto è stata creata una cassa di espansione capace di contenere 3mila metri cubi di acqua, a servizio esclusivo dell’acqua meteorica. “L'impianto spiega David Malossi progettista e direttore dei lavori – è costituito da una vasca interrata su cui sono appoggiate le pompe, da una tubazione di presa e da una di mandata all'interno della cassa dell'Antinoro. In prossimità dell'impianto, che è in grado di pompare 500 litri d’acqua al secondo, è stata realizzata anche un'area di deposito per le attrezzature di emergenza e per i sacchetti di sabbia”. Oltre all'installazione delle pompe idrovore, è stato realizzato il canale di adduzione alla cassa dell'Antinoro e sono state completate tutte le opere impiantistiche ed elettriche. "La realizzazione del nuovo impianto è la soluzione ad un importante problema idraulico-  ha commentato l'assessore all'Ambiente Filippo Alessi -. Insieme al vicesindaco Simone Faggi abbiamo ritenuto che fosse fondamentale intervenire in una zona dove ormai ogni volta che piove un po’ di più i cittadini si trovano le case allagate”.
A Castelnuovo gli interventi non hanno riguardato solamente il rischio idraulico: è stato implementato e allargato l'accesso diretto al giardino comunale da via Giramonte, che era difficilmente raggiungibile dalla strada principale, per renderlo accessibile da tutti. Nel giardino circa un anno fa sono state posizionate nuove giostre

Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia