Categorie
Edizioni locali

Un casco multimediale per i piccoli pazienti del Santo Stefano grazie all’acquisto dei “gufetti”


E' il progetto che vede insieme Conad e Fondazione Santa Maria Nuova per migliorare l'accoglienza del pronto soccorso pediatrico dell'ospedale di Prato. E' prevista anche la sistemazione degli spazi


Redazione


I piccoli pazienti del pronto soccorso pediatrico del Santo Stefano potranno presto avere una sala di attesa più confortevole e usufruire di attrezzature speciali come il casco multimediale per rendere meno pesante l'attesa tra un accertamento e l'altro o distrarli da momenti delicati quali I prelievi. Tutto questo grazie al progetto della Fondazione Santa Maria Nuova e Conad Nord Ovest “Con tutto il Cuore – Una collezione da favola”. Nei punti vendita Conad sarà possibile acquistare questi simpatici gufetti che possono essere appesi all'albero di natale. Conad devolverà per ciascuno 50 centesimi alla Fondazione Santa Maria nuova onlus, ente voluto dall'Asl Toscana centro per raccogliere fondi a favore dei suoi ospedali, in questo caso il Santo Stefano. "Ringraziamo per il grande moto di solidarietà mostrato per la riqualificazione del nostro pronto soccorso pediatrico. – spiega Maria Teresa Mechi, direttrice del Santo Stefano –
Poter avvalersi di attrezzature all'avanguardia per la cura dei nostri piccoli pazienti ci permette di garantire sempre una migliore qualità dell’assistenza, oltre a poter riorganizzare le nostre strutture per offrire ambienti sempre più accoglienti.”
Siamo già a 200mila euro. Conad conta di aggiungerne altri 50 da qui al 31 dicembre quando si concluderà l'iniziativa: “Partecipare a questa iniziativa al fianco della Fondazione Santa Maria Nuova a sostegno dell'Ospedale Santo Stefano è motivo di grande orgoglio, soprattutto perché ci permette di ribadire il nostro impegno per la comunità di Prato. – afferma Tommaso Signorini a nome anche di tutti i soci toscani coinvolti nell’iniziativa – Questo progetto è un ponte tra i nostri clienti e i bisogni del nostro ospedale pediatrico che si distingue come un centro di eccellenza e assistenza specializzata nella regione. La risposta positiva che stiamo ricevendo testimonia la forza e la generosità della nostra comunità, confermando la volontà di essere più che mai un vero punto di riferimento per le persone e i territori che serviamo.”
Le nuove attrezzature miglioreranno l'accoglienza dei piccoli pazienti in attesa di spazi più ampi e adeguati che arriveranno solo con l'attivazione della nuova palazzina dell'ospedale attualmente in costruzione. E' lì che infatti sarà spostata la Salute mentale liberando così spazi al pian terreno dove poter allargare il pronto soccorso pediatrico, ora costretto in quattro stanze più la sala d'attesa vicine alla diagnostica e alla medicina nucleare. Un'area non adeguata alla delicatezza dei pazienti in questione e agli accessi record che registra, Un destino comune al pronto soccorso per adulti. Per gli spazi di entrambi I servizi la svolta arriverà solo quando sarà pronta la nuova palazzina del Santo Stefano; per adeguare il numero di medici, sia pediatri che d'emergenza, invece saranno necessarie riforme radicali da parte del governo e della Regione su formazione universitaria e assunzioni.

(e.b.)
Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia