Categorie
Edizioni locali

Temporary store nei fondi sfitti: Regione e Comune puntano al rilancio di via del Serraglio e via Magnolfi


Il progetto Pop Up Lab è stato presentato in Commissione e ha già raccolto il plauso di Confesercenti e degli altri commercianti della zona


Redazione


Temporary store in via del Serraglio e in via Magnolfi dal 1 ottobre 2017 al 6 gennaio successivo per rilanciare le due vie centrali di Prato che, da anni, ormai sono escluse dal passeggio e dallo shopping. Il progetto Pop Up Lab finanziato dalla Regione nell’ ambito del pacchetto sicurezza, è stato presentato alla Commissione 2 e di fatto ormai è una realtà. In sostanza si tratta di un affitto gratuito per i commercianti, e temporaneo, di fondi sfitti.
“Abbiamo chiesto alla giunta – spiega il capo gruppo Pd Lorenzo Rocchi e membro della commisione economia – di incentivare aperture di negozi in queste due strade, il progetto ci piace e potrebbe essere l’inizio della rinascita,abbiamo anche altri progetti per rivitalizzare questa zona che per troppo tempo è stata vittima del degrado e dello spaccio nato nella stazione del Serraglio”.
Un’iniziativa simile , sempre in occasione del Natale, era stata portata avanti dal Consorzio del Serraglio. Questa volta però ci sono più finanziamenti a disposizione, intanto sono stati censiti 25 fondi commerciali sfitti, di questi i proprietari della metà si sono resi disponibili a partecipare al progetto che prevede di concedere il locale gratuitamente per tre mesi.

“Colgo l’occasione – continua Rocchi – per chiedere ai proprietari di abbassare gli affitti dei locali, uno sforzo fatto per il bene della città”. Intanto il fondo dell’ex Piumi è stato affittato, un segnale decisamente positivo.
“E’ sicuramente un progetto che può dare grande visibilità – spiega Rocco Rizzo titolare da quasi 30 anni della gioiellerie di via del Serraglio – ma bisogna incentivare l’apertura di negozi di qualità, altrimenti si contribuisce solo ad abbassare la qualità del commercio di questa via che per ora è terra di nessuno, tanto che spesso viene percorsa anche contro senso per evitare le telecamere”. Nel bando effettivamente vengono messi alcuni parametri, tra questi che il gestore del temporary store sia di Prato, proprio per evitare il fenomeno “mordi e fuggi”.
Le vetrine dei locali saranno arredate con progetti degli studenti del Pin e resteranno a disposizione dei commercianti che occuperanno momentaneamente i locali. “Se l’idea funzionerà – conclude Rocchi – potrebbe essere ripresentata anche per via Muzzi, una strada dove le saracinesche abbassate sono tante”.
L’iniziativa dell’amministrazione è appoggiata anche da Confesercenti “ Il progetto di riaprire attività nei fondi vuoti – ha sottolineato il presidente del centro storico Alfredo Dolfi –  è una buona cosa, i locali sfitti di per sé abbassano notevolmente l’attrattiva commerciale della strada e aumentano la percezione di insicurezza e di degrado. Certo vedremo come nel concreto si realizzerà, quanti proprietari dei fondi aderiranno, che tipo di imprese ne trarranno beneficio, quali merceologie si insedieranno, quali vincoli conterrà il bando di assegnazione e soprattutto che cosa accadrà dopo i primi tre mesi, ovvero quando scadranno tutte le agevolazioni. Un’iniziativa spot o aperture temporanee non aiuteranno infatti a risolvere il problema del rilancio della strada se non seguirà un progetto ben definito e condiviso fra l’Amministrazione Comunale e le categorie economiche”.

Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia