Categorie
Edizioni locali

Stop ai maltrattamenti ai cani, campagna del Comune rivolta in particolare alla comunità cinese


Come prima mossa saranno stampate e distribuite 3 mila brochure e locandine realizzate in italiano e in cinese. Diffusione anche on line


Redazione


Per arginare il triste fenomeno del maltrattamento o del mal governo dei cani da parte di proprietari cinesi, arriva una campagna informativa ad hoc promossa dal Comune di Prato mettendo in sinergia ufficio Animali, Urp, Immigrazione, polizia municipale e mondo del volontariato che opera in questo settore. Stampata in 3mila copie e tradotta in cinese, la brochure sarà in distribuzione nelle scuole, al canile, nelle aree di sgambatura, negli uffici comunali con front office, all'Asl e presso le guardie zoofile Enpa. A questo si aggiungerà la diffusione via social e web.
"Ci tengo particolarmente a ringraziare tutti i diversi uffici coinvolti nella realizzazione di questa campagna – ha affermato l'assessore Cristina Sanzò -. Ognuno di loro ha evidenziato le necessità e proposto i suggerimenti che hanno portato a questa brochure, realizzata in lingua italiana e  cinese all'interno della quale è possibile trovare diverse indicazioni sugli obblighi di chi possiede un cane, i divieti, le regole per il trasporto, l'iscrizione all'anagrafe canina, i comportamenti da adottare in luoghi pubblici all'aperto o nelle abitazioni, le sanzioni e gli indirizzi utili per qualunque tipo di informazione e aiuto. E' necessario nella comunità in cui viviamo – prosegue l'assessore – intervenire su più fronti interfacciandosi con culture diverse dalla nostra e la collaborazione di tutti gli attori coinvolti potrà far cresce la consapevolezza e di conseguenze portare ai giusti comportamenti".
In modo schematico e chiaro il depliant spiega le regole base del vivere civile, gli obblighi e le misure di carattere generale a cui ogni padrone di cane è tenuto, quale comportamento tenere nei luoghi pubblici all'aperto, in casa o nei luoghi di lavoro ma anche i consigli da adottare per garantire un minimo di benessere all'amico a quattro zampe. Infine vengono elencate le sanzioni in cui si incorre in caso di mancato rispetto di obblighi e divieti. Sanzioni e sequestro dei cani che sappiamo spesso non sono poi così efficaci. Da qui la decisione di mettere in campo un approccio informativo per dare il via a una svolta culturale. "E' importante – afferma l'assessore Flora Leoni – sottolineare l'interdisciplinarietà che ha portato alla realizzazione di questa campagna il cui obiettivo è formare e informare. Le sanzioni da sole non risolvono i problemi e non educano". Nel 2019 sono stati 400 i controlli effettuati dalle guardie zoofile di Enpa, con cui il Comune ha una convenzione, su segnalazione della polizia municipale da cui sono scaturiti 164 fascicoli d'indagine e sono state contestate violazioni per 15 mila euro.
Ma colmare i gap informativi è fondamentale per azzerare il fenomeno come conferma anche il dottor Maurizio Vannucchi, direttore dell'unità funzionale sanità veterinaria e igiene dell'Asl Toscana centro che ha sottolineato come la "mancanza di conoscenza e di informazioni porti a prendere strade sbagliate". Dei cani iscritti all'anagrafe canina dell'Asl il 25% appartiene a cittadini cinesi e la percentuale di restituzione di cani persi e restituiti ai legittimi proprietari è del 70%: "percentuale che potrebbe crescere di almeno dieci punti – ha affermato il dottor Vannucchi – se fosse possibile rintracciare i cittadini cinesi, cosa che spesso è impossibile fare perché magari l'indirizzo di residenza è cambiato o il cane è stato ceduto ad altri senza darne comunicazione. Le regole devono essere rispettate non solo per il bene del cane ma anche per i risvolti sanitari che un non controllo del fenomeno può provocare".
Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia