Categorie
Edizioni locali

Spazi comuni di un palazzo Epp utilizzati come dormitorio da sbandati, la protesta degli affittuari


In viale Galilei la porta d'ingresso è stata forzata e nella sala delle riunioni sono comparsi materassi. Degrado anche nei garage e gli ascensori non funzionano. La replica: "Sono i residenti che favoriscono questa situazione"


Redazione


Spazi comuni utilizzati come dormitori da sbandati, garage trasformati in discariche, ascensori che non funzionano, riscaldamento e aria condizionata inesistenti, bidoni della spazzatura insufficienti a raccogliere l'immondizia delle 48 famiglie residenti negli appartamenti delle case di proprietà di Epp in viale Galilei (ex Residence).
A raccogliere la denuncia degli abitanti, il capogruppo di Fdi Claudio Belgiorno :“E' inutile parlare di Urban Jungle se non si riesce a fare la manutenzione degli appartamenti che fanno parte del patrimonio di Epp, non solo quelli di viale Galilei ma anche tanti altri palazzi devono essere risistemati”. Nei prossimi giorni il consigliere consegnerà al gestore una lettera firmata dagli affittuari con tutte le richieste di intervento per poi portare il problema all'attenzione della commissione 3 (lavori pubblici).
“La serratura della porta d'ingresso è rotta – spiega Rosaria Landolina – così chiunque può entrare, infatti la sala per le riunioni condominiali è stata trasformata in un dormitorio con materassi, ed effetti personali , c'è anche una bici. Il bagno è in condizioni pessime”.

Problemi anche per quanto riguarda la manutenzione degli ascensori, su due ne funziona uno. “Ho la sclerosi – spiega Stefania Montini – e anche se abito solo al primo piano faccio fatica a fare le scale. Questa mattina (31 agosto) erano bloccati entrambi con difficoltà sono arrivata al mio appartamento, per trasportare la spesa che ero uscita a fare mi sono dovuta far aiutare”.
Un degrado, secondo gli abitanti, che dura da anni e non trova una risposta da Epp: “I riscaldamenti spesso non funzionano – spiega Giuseppe Buonmarito – mentre l'impianto di condizionamento non è mai stato attivato, anzi è stato chiuso perchè si allagavano i corridoi”.
Ma quello che i residenti definiscono con ironia “il salotto buono”, sono i garage, anche qui ci sono materassi ovunque, con tanto di estintori che sono stati svuotati creando una sorta di patina bianca. “E' impossibile scendere qui la sera – spiega Hassana Ouffata – abbiamo paura inoltre il cancello resta sempre aperto e regolarmente si verificano furti e danni alle cantine. Per non parlare dello spaccio che avviene nel piazzale”.

Epp ribatte punto su punto alle accuse: “Abbiamo cambiato in continuazione la serratura – viene spiegato – ma subito viene rotta. Evidentemente c'è qualcuno che ha segnalato la possibilità di dormire all'interno del palazzo, altrimenti non si spiega la presenza dei giacigli. Se gli ascensori non funzionano i condomini hanno il numero del manutentore, basta chiamarlo. Per il riscaldamento siamo intervenuti molte volte e quasi sempre sono le famiglie che non sanno regolare le manopole”. Per quanto riguarda la spazzatura Epp sostiene che gli affittuari non conferiscono in modo corretto i rifiuti e quindi si accumulano tutti nel bidone dell'indifferenziato. Unico punto in comune fra gli assegnatari e il gestore è il cancello aperto. “Deve rimanere così per questioni di sicurezza, – spiegano dagli uffici di via Giotto – lo hanno stabilito i vigili del fuoco”.

Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia