Categorie
Edizioni locali

Rientro a scuola tra edifici rinnovati e nuovi dirigenti


Qualche problema alla scuola dell' infanzia Collodi dove si sono create code all'ingresso per permettere ai genitori di compilare l'autocertificazione per i vaccini obbligatori. Entro ottobre termineranno i lavori alla palestra del Datini/Dagomari


Redazione


Dai nidi alle superiori questa mattina 15 settembre,  33 mila studenti pratesi hanno iniziato l’anno scolastico. Emozionati i più piccoli che per la prima volta hanno lasciato le mamme, ma anche quelli che ormai sono arrivati al primo giorno delle superiori che si sono fatti accompagnare a scuola dai genitori pronti a documentare con video e foto l’ingresso nel nuovo percorso di studio.
Qualche problema alle scuole dell’ infanzia di via del Purgatorio dove i genitori che non avevano ancora consegnato il modulo per l’autocertificazione dei vaccini, hanno dovuto compilarlo prima di entrare in classe. Una prassi che ha creato qualche disagio ma ha evitato alle famiglie di recarsi in via Baldanzi, sede della segreteria, per riportare l’autocertificazione. Tutti comunque hanno sottoscritto la documentazione, anche se qualche genitori si è lamentato per la mancanza di privacy visto che gli elenchi erano visibili a chiunque. 
Il sindaco Matteo Biffoni e l’assessore alla pubblica istruzione Mariagrazia Ciambellotti hanno inauguarato l’anno scolastico alla scuola dell’ infanzia Il Campino dove sono stati realizzati importanti lavori di ristrutturazione e di sicurezza.
Due i lotti che ormai sono in dirittura d’arrivo. Il primo completamente a carico dell’ ammnistrazione comunale per un totale di 90 mila euro prevede la realizzazione dell’ascensore utilizzato per il trasporto delle persone, ma anche dei carelli della mensa partendo dal livello della strada in via Amendola. Completata anche la recinzione, con maglie strette anti vista e soprattutto studiate per impedire ai tossici di buttare le siringhe nel giardino. All’ interno è stato realizzato, invece, un nuovo spazio giochi al primo piano.

Il secondo lotto di 120 mila euro prevede l’installazione delle barrirere antirumore fra i binari e il giardino della scuola dell’ infanzia. Il Comune realizzerà delle sedute in legno lungo la struttura per permettere ai bambini di sedersi in sicurezza.
Primo giorno di scuola anche per due nuovi presidi Maria Gabriella Fabbri al Dagomari e Stefano Pollini che dirigerà il Gransci Keynes.
“Ho esperienza come dirigente scolastico di un istituto comprensivo – ha spiegato Fabbri – ma conosco l’ambiente delle scuole superiori perché ho insegnato tanti anni al Gramsci Keynes. Nel dirigere il Dagomari mi appoggerò anche al gruppo storico degli insegnati con cui ho già iniziato a collaborare”. Tra i progetti futuri quello di continuare a lavorare con i ragazzi stranieri, ormai una fetta importante della popolazione scolastica. “Se facciamo un buon lavoro a scuola – ha concluso Fabbri – riusciamo a fare progressi anche sulla strada dell’ integrazione e del rispetto”.

E di rispetto, unito alla conoscenza ha parlato anche Pollini. “Continuerò a percorrere la strada tracciata da chi mi ha preceduto – spiega – inistendo soprattutto sul concetto di legalità e su quello delle competenze, valorizzando anche l’aspetto multiculturale”. I ragazzi stranieri al Gramsci Keynes che quest’anno ha 68 classi, rappresentano il 20% della popolazione scolastica.

Stesso preside ma nuovi progetti per il Datini. “Spingiamo ancora di più sui progetti internazionali – ha sottolineato Daniele Santagati – inoltre da quest’anno abbiamo una sala ricevimenti nuova attrezzata con un bancone e una cucina che ci sono stati dati in comodato d’uso dal Comune di Poggio a Caiano”. Lavori anche alla palestra, realizzati con i fondi della Provincia, dove è stato rifatto il tetto e creati i nuovi spogliatoi, mentre all’ esterno è stata rifatta la staccionata della passerella d’ingresso. “Oltre a rinnovare la struttura – ha concluso il preside – abbiamo anche introdotto una nuova regola: non sono ammessi ritardi. Tutti i ragazzi devono essere in classe al suono della prima campanella. Inoltre abbiamo istituito due classi anche presso il carcere attrezzando gli spazi anche con cucina e sala". 

alessandra agrati 
Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia