Categorie
Edizioni locali

Più incendi e meno emergenze di protezione civile, i vigili del fuoco festeggiano la patrona santa Barbara


Giornata di festa per il comando provinciale di via Paronese. Occasione per fare un bilancio dell'attività fino al 30 novembre: 3831 interventi contro i 3725 dello stesso periodo dello scorso anno. In calo gli interventi per incidenti stradali, allagamenti e soccorso a persona


Redazione


Un centinaio di interventi in più dal primo gennaio al 30 novembre 2017 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno: 3831 contro 3725, con un incremento significativo degli incendi. Sono alcuni dei numeri del bilancio che il comando provinciale dei vigili del fuoco ha reso noto oggi, lunedì 4 dicembre, in occasione di Santa Barbara, patrona del Corpo. Una giornata di festa che, come da tradizione, si è aperta con la deposizione di una corona di alloro ai caduti in servizio e con il picchetto presso la sede di via Paronese. In piazza Duomo lo schieramento dei mezzi di soccorsi e dei mezzi storici, poi la messa celebrata dal vescovo alla presenza delle autorità.
Tra gennaio e novembre gli interventi sugli incendi sono stati 729 (650 nello stesso periodo dello scorso anno), sugli incidenti stradali 83 (105), per soccorso a persona 721 (812), per i danni provocati dall'acqua 127 (155), per i dissesti statici 311 (243) e per le emergenze di protezione civile 4 (14). A questa lista si devono poi aggiungere 1856 interventi di altro tipo contro i 1746 registrati nel 2016.
Per quanto riguarda il lavoro “burocratico”, su 321 valutazioni di progetti e deroghe relative alle istanze di prevenzione incendi, ne sono state evase 307; per il capitolo Segnalazione certificata di inizio attività le pratiche evase sono state 170 su 225. Gli accessi agli atti sono stati 292, una sessantina in più rispetto al periodo gennaio-novembre 2016: si tratta di un indicatore importante per quanto riguarda la trasparenza dell'attività svolta dai vigili del fuoco.
Sul fronte della prevenzione dei rischi nell'ambiente di lavoro, i vigili del fuoco sono stati impegnati in 15 corsi di formazione, 155 i lavoratori formati, 6 i corsi di aggiornamento con 72 lavoratori aggiornati, 70 esami per addetti antincendio.

"L'estate 2017 è stata da incubo sul fronte incendi, in Italia e in Toscana in particolare – dice il sindaco Matteo Biffoni -. Il lavoro preziosissimo dei vigili del fuoco e l'alta professionalità del comando provinciale pratese sono stati d'aiuto per il nostro territorio e anche per le altre città. Il loro lavoro è straordinario, come dimostrano anche i numeri degli interventi svolti, quasi 4mila nell'ultimo anno, le attività di polizia giudiziaria, i servizi di vigilanza". 

Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia