Categorie
Edizioni locali

Patto Bologna-Prato sul turismo per rilanciare Direttissima e Via della Lana e della Seta


Il protocollo firmato dai sindaci Biffoni e Merola oggi a Castiglione dei Pepoli: "Una collaborazione per valorizzare i nostri territori"


Redazione


Prato e Bologna uniscono le forze per una scommessa sul turismo di qualità ed ecosostenibile. Stamattina, 22 novembre, a Castiglione dei Pepoli il sindaco metropolitano di Bologna Virginio Merola e il sindaco di Prato Matteo Biffoni hanno firmato il protocollo di intesa per comuni politiche turistiche a partire dal rilancio della ferrovia Direttissima e dell'antica Via della Lana e della Seta. L'obiettivo è quello di operare in modo condiviso, organico ed integrato per la progettazione di azioni comuni ai due territori a partire dalla riscoperta di quello che li unisce.
"In pochi mesi – commenta il sindaco di Prato Matteo Biffoni – abbiamo concretizzato l'idea proposta dal Cai di lavorare alla promozione di un turismo lento con la creazione di un percorso trekking tra Prato e Bologna. Oggi con il sindaco Merola la sigla del protocollo d'intesa segna il via a un lavoro che a primavera 2018 offrirà a turisti e appassionati un percorso bellissimo alla scoperta dei nostri Appennini". 
"Un progetto che ha ricadute interessanti anche sotto il profilo economico  soprattutto per i Comuni della Val di Bisenzio – sottolinea il presidente dell'Unione dei Comuni della Val di Bisenzio Giovanni Morganti -. Tante infrastrutture turistiche possono essere implementate e i nostri Comuni possono avere un importante sviluppo turistico con la valorizzazione degli Appennini".
Due i cardini intorno a cui ruota il progetto: la Direttissima, infrastruttura storica che ha rappresentato in passato il collegamento principale tra Emilia e Toscana e che costituisce oggi il principale collegamento tra le due città e l'Appennino tosco-emiliano; l'itinerario della “ Via della lana e della seta” che collegava i due versanti dell’Appennino già nell'età del Bronzo.
Il turismo rappresenta un importante ambito di sviluppo economico per entrambi i territori e proprio dal Piano Strategico del Turismo – che ha fra gli obiettivi quello di sviluppare progetti per la mobilità a fini turistici (ciclovie nazionali, cammini, servizi ferroviari turistici, mobilità slow) ed elaborare interventi per la mobilità nelle destinazioni turistiche anche in ottica di sostenibilità – prende forma il Protocollo.
Tra i punti fissati dal protocollo, la definizione di prodotti turistici comuni a partire dall'itinerario di trekking Bologna-Prato “Via della lana e della seta”; progetti comuni per definire i possibili efficientamenti della linea Direttissima; lo sviluppo e il rilancio dell'Appennino attraverso progetti integrati, con l'obiettivo di contrastare lo spopolamento e garantire una fruizione sostenibile. 
Per concretizzare la progettualità condivisa, viene individuato come strumento operativo il Tavolo Prato-Bologna, coordinato congiuntamente dai due enti. Come prima azione attuativa del Protocollo verrà realizzata la segnaletica turistica specifica che sarà installata lungo tutto il tracciato del cammino “Bologna-Prato” ed una guida turistica cartografica relativa all’itinerario.
Edizioni locali: Prato | Val di Bisenzio
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia