Categorie
Edizioni locali

Murato l’accesso all’ex casa cantoniera ma gli sbandati riescono comunque a entrare


Luci accese all'interno anche ieri sera. Intanto in mattinata la polizia ha effettuato un nuovo controllo e ha trovato all'interno la persona arrestata due giorni prima ma rimessa in libertà con l'obbligo di firma


Redazione


L'ingresso all'ex casa cantoniera di via Firenze è stato murato, probabilmente da Ferrovie, ieri 18 settembre, ma l'immobile abbandonato continua a essere occupato abusivamente da sbandati e senza tetto. Ne è prova il fatto che ieri sera le luci fossero accese come dimostra questa fotografia.

Evidentemente sono presenti altri accessi laterali o sul retro dell'enorme edificio che si affaccia sulla ferrovia al Ponte Petrino.
Tra l'altro proprio ieri, in mattinata, la questura ha effettuato un nuovo controllo in questa area fermando e identificando cinque uomini di origine nigeriana di cui tre richiedenti protezione internazionale e due clandestini con precedenti di polizia. Uno in particolare è il 27enne arrestato nei giorni scorsi perchè trovato in possesso di droga e poi rimesso in libertà dal giudice con il solo obbligo di firma. 
L'altro è un 37enne che è stato messo a disposizione dell'ufficio Immigrazione  per alcuni accertamenti sulla sua identità che hanno portato al provvedimento di espulsione da parte del questore. 
Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia