Categorie
Edizioni locali

Mezzo secolo di scatti tra matrimoni e reportage: una mostra per gli 80 anni di Piero Righi


Redazione


Piero Righi, storico fotografo matrimonialista e di viaggio attivo a Prato dagli anni ’50, compie 80 anni e li festeggia dal 21 al 26 settembre con una mostra nello Studio Fotografico Righi e nel Centro Ottico Daniela Righi (la figlia di Piero), in via Garibaldi.L’evento raccoglierà mezzo secolo di fotografie: i matrimoni nella Prato del dopoguerra e nella lunga stagione del boom economico, i primi ritratti in studio, le celebrità fotografate al volo nelle loro soste al circolo dei Misoduli o al Banchini, gli splendidi reportages dai quattro angoli del mondo, dove Piero amava viaggiare con l’amata moglie Anna, anch’essa fotografa insieme a lui e scomparsa alcuni anni fa. Purtroppo anche il fratello Franco, anch’esso compagno di avventura dello studio Righi, se n’è andato alcuni anni fa.Piero aprì lo Studio Fotografico Righi nel 1954. Da allora, le vetrine di via Garibaldi rappresentano una visita irrinunciabile delle passeggiate in centro: il momento in cui Prato rivede in quei formidabili scatti i momenti della propria quotidianità, delle proprie cerimonie e della propria storia. Ancora oggi al 101 di via Garibaldi (stesso indirizzo e numero di telefono dal 1954!) la storia continua con Alessandro Moggi, lo storico socio di Piero Righi che dal 1985 continua una tradizione pratese  al 100% coniungandola con le innovazioni fotografiche degli ultimi anni.Persone di tutte le età fermano ancora per strada Piero Righi con affermazioni del tipo: “lei ha sposato me e anche i miei figli, si ricorda”? Difficile dimenticarsi infatti, oltre ai suoi album fotografici rimasti come cimelio prezioso nelle case di molte famiglie, il carattere affabile e il ruolo rassicurante che Piero Righi esercitava durante i “suoi” matrimoni, mettendo a proprio agio anche gli sposi più emozionati e impacciati. Come ama raccontare simpaticamente Piero Righi, il segreto di un buon fotografo è “far diventare belli anche gli sposi che lo sono un po’ meno”.  E di sicuro, lui faceva sentire dei veri modelli le coppie “rubate” ai pranzi o alle cene almeno per un’ora o due dopo le celebrazioni in chiesa, per set fotografici all’aperto in ville o giardini. Così come i compagni dei viaggi intorno al mondo lo ricordano attento indagatore di luoghi e interprete di volti che parlano ancora oggi un linguaggio universale nelle sue fotografie.
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia