Categorie
Edizioni locali

L’autunno a Prato sarà tutto… da sfogliare. Due mesi e mezzo di iniziative nelle biblioteche


Redazione


Aperture straordinarie, letture animate, laboratori, conferenze, suggestioni e idee per un cartellone di eventi nel quale il libro è il protagonista assoluto. Torna per il terzo anno consecutivo “Un autunno da sfogliare” realizzato dal Sistema Bibliotecario Provinciale Pratese  con il sostegno della Provincia di Prato. L’intero programma è stato presentato questa mattina a palazzo Buonamici dall’assessore alla Cultura della Provincia Edoardo Nesi insieme a Franco Neri direttore della biblioteca Lazzerini, soggetto che coordina le tante iniziative. Con “Un autunno da sfogliare” dal 1 ottobre al 16 dicembre 2009 i lettori di ogni fascia potranno cimentarsi in nuove avventure alla scoperta dei libri. “La lettura, e i libri, offrono un’opportunità unica: imparare divertendosi – ha sottolineato Nesi presentando l’iniziativa – E le biblioteche sono i luoghi che forniscono a ciascuno l’occasione per farlo”. Neri ha ricordato che il ricco cartellone “è  frutto di un tavolo di concertazione fra tutte le biblioteche del territorio, un patrimonio di sessanta istituzioni in rete delle quali la Lazzerini ha il coordinamento”.Tornando al cartellone  “Un autunno da sfogliare” offre molteplici occasioni per un approccio diretto alla lettura a alla vitalità di una biblioteca pensata come una realtà vivace da esplorare. Gli eventi proposti lanciano anche quest’anno una sfida ben precisa: anche un solo incontro occasionale con i libri può trasformarsi in un’affascinante scoperta e in una piacevole consuetudine.  In particolare, con il ciclo di aperture straordinarie “Biblioteche (A)per te!”, filo rosso che attraversa il ricco calendario di iniziative e che vedrà tante biblioteche aperte in orari insoliti.Il denso programma, che raccorda e unisce tutti gli eventi e con cui il Sistema bibliotecario manifesta ancora una volta tutta la sua ricchezza, vede coinvolti molteplici soggetti, biblioteche pubbliche e private, biblioteche storiche e centri di documentazione specialistica, insieme alla Lazzerini, le biblioteche comunali decentrate e quelle scolastiche sia di Prato che di Carmignano, Montemurlo, Poggio a Caiano, Vaiano e Vernio, Il Centro di Studi e Documentazione del C.E.I.S., la Biblioteca Roncioniana, quella del Centro di Scienze Naturali, il CID/Arti Visive del Centro per l’arte contemporanea L. Pecci, il Centro di Documentazione “La Nara”, la biblioteca del Centro di Educazione del Gusto, dell’Archivio Storico Diocesano, quella dell’Istituto Internazionale di Storia Economica “F. Datini” e infine la biblioteca di Scienze Geo-ambientali del Museo di Scienze Planetarie. Tutte le iniziative sono ad ingresso libero. La prenotazione è obbligatoria, quando indicato da programma. Per informazioni sugli eventi sarà necessario contattare le rispettive biblioteche che organizzano le singole iniziative. Il programma completo è consultabile all’indirizzo www.sistemabibliotecario.prato.it.
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia