Categorie
Edizioni locali

Il tempio buddista raddoppia gli spazi e apre ai pratesi. Chinatown ha ora la sua guida bilingue a negozi e locali


L'inaugurazione dell'ampliamento della struttura di piazza della Gualchierina, ora una delle più grandi d'Europa, si terrà venerdì prossimo. Ieri presentato un libretto sui negozi più interessanti di via Pistoiese e dintorni


Redazione


Oltre 70 monaci venerdì prossimo, 24 novembre, arriveranno dalla Cina a Prato per l'inaugurazione dell'ampliamento del tempio buddista Pu Hua Si di piazza della Gualchierina. Un'intera giornata di festa, alla presenza delle autorità cittadine, per questa struttura che con il raddoppio degli spazi, è diventato uno dei centri preghiera più grande d'Europa.  Frequentato da fedeli cinesi ma anche da tanti italiani, il tempio è passato dai 750 mq del 2009 agli attuali 1350 a cui si aggiungono un nuovo magazzino sul retro e degli appartamenti a disposizione dei monaci. Il presidente è un 63enne pensionato, ex titolare di una rosticceria in via Marini, mentre la sua vice lavora come responsabile organizzazione in un pronto moda al Macrolotto 1. Anche se nessuno dei due parla italiano, l'obiettivo è fare di questa struttura anche un luogo d'integrazione, a disposizione della città e del quartiere per incontri e manifestazioni come già è avvenuto in passato, ad esempio in vista della partenza della raccolta porta a porta. "E' un progetto rispettoso del contesto urbanistico e grazie agli oneri di urbanizzazione abbiamo riqualificato la piazza del Mercato nuovo. – afferma Simone Faggi – E' sicuramente un esempio da seguire per altri eventuali esperienze per la trasparenza e l'apertura alla città". Il pensiero va alla moschea che dovrebbe sorgere dall'altra parte della piazza. E' tutto fermo èerchè l'associaizone La Speranza non ha ancora acquisito tutto l'immobile interessato dal progetto e comunque il Comune non accetterà la presenza di minareti. Tornando al tempio buddista, l’inaugurazione è aperta alla città. L'appuntamento è alle 9: dopo i saluti iniziali, è previsto il taglio del nastro ufficiale e verranno mostrate per la prima volta le nuove statue. Segue una preghiera con i monaci e la cerimonia di consacrazione. Le iniziative proseguiranno anche nel pomeriggio con musica ed esibizioni di kung fu. "Una grande festa alla quale tutta la cittadinanza è invitata a partecipare", ha detto il maestro Yuan Yi, guida spirituale del tempio.
 
Passaparola, alla scoperta dei negozi di qualità in via Pistoiese e dintorni.
Tentativi di avvicinamento tra la comunità cinese e quella italiana si registrano anche in via Pistoiese, cuore del quartiere cinese. Ieri, 17 novembre, è stata presentata la guida in doppia lingua "Passaparola" che apre una finestra sulle attività commerciali della zona e confronta culture e tradizioni. Frutto della tesi di laurea di due studentesse dello Ied di Firenze, Valentina Todaro e Xinyan Lin, il libretto è una mappa su ristoranti della tradizione e su quelli etnici, su dove è possibile degustare i cantucci anzichè i ravioli, comprare fiori, tagliarsi i capelli, assaporare ottima pasticceria o comprare la tipica bozza pratese. L'idea è quella di raccontare una via Pistoiese diversa da quella che conosciamo.
Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia