Categorie
Edizioni locali

Il ristorante “Cavallino rosso da Giovanni” spegne 40 candeline: “Non ci muoviamo da via Pistoiese”


Redazione


Festa di compleanno per il ristorante “Cavallino rosso da Giovanni” che compie 40 anni. Titolare è Giovanni Seghetti, presidente dell’Associazione ristoratori dell’Unione Commercianti di Prato, che gestisce l’attività assieme alla moglie Daniela e ai figli. Un ristorante storico, molto conosciuto, che negli anni ha saputo mettersi al passo coi tempi senza però trascurare la tradizione della cucina toscana. Il ristorante nasce nel 1969 e prende il posto di un bar, all’angolo tra via Curtatone e via Pistoiese. All’inizio era “Da Giovanni” ma ben presto al nome si aggiunge “Cavallino rosso” da una vecchia insegna luminosa che serviva al bar per pubblicizzare un brandy. “Ecco il motivo del doppio nome – spiega Seghetti – ad un certo punto tutti facevano riferimento al nostro locale come al Cavallino rosso, e cavallino rosso è rimasto. Diciamo che i pratesi hanno scelto come chiamare il nostro ristorante”.Il traguardo dei 40 anni, già festeggiato con la consegna del titolo di Maestri del Commercio sia a Giovanni Seghetti che alla moglie Daniela Sulli, è un vero avvenimento, carico di significato. Oggi il ristorante continua ad essere a conduzione familiare: oltre ai coniugi Seghetti, lavorano i tre figli che stanno imparando i segreti della cucina, della pizzeria e del successo di un’attività che non si è lasciata travolgere dalla trasformazione di via Pistoiese, ormai cuore di Chinatown.“Siamo molto legati alla cucina toscana, alle cotture alla griglia e al forno a legna – spiega Giovanni Seghetti – e prestiamo particolare attenzione ai sughi tradizionali che hanno fatto la storia delle tavole dei pratesi. Daniela segue personalmente la preparazione di tutti i sughi e delle specialità di pecora e di cinghiale. In questi anni abbiamo dovuto seguire l’evoluzione del settore, oggi i clienti chiedono una ristorazione curata ma veloce, le tendenze sono cambiate e la scommessa di chi fa questo mestiere sta proprio nel riuscire a fornire un servizio in linea con le richieste del mercato”.Il ristorante è il coronamento di un vecchio sogno di famiglia: “Mio padre voleva un impegno nella ristorazione e così è stato. Ho cominciato come cameriere a Montecatini, poi ho incontrato Daniela e dopo il matrimonio ci siamo incamminati su questa strada e fortunatamente la nostra passione coinvolge oggi anche i nostri tre figli e qualche altro parente”. Pochissime le insegne italiane che resistono in questo pezzo di città: “Via Pistoiese e le strade intorno si sono completamente trasformate – dice Seghetti – sono nati ovunque piccoli e grandi negozi gestiti da cinesi, un vero intasamento, un centro commerciale all’aperto. I commercianti italiani sono pochi, nel pezzo di strada qui vicino siamo tre ma resistiamo. E intanto la mia famiglia si gode questo bellissimo traguardo”.
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia