Categorie
Edizioni locali

Il Recovery fund per il recupero completo delle Scuderie medicee, ecco il progetto


La Giunta Puggelli ha approvato il progetto di fattibilità per i 3.300 mq che fino a oggi sono rimasti al palo. Tre i lotti in cui sono stati suddivisi gli interventi


Redazione


Completare il recupero funzionale delle Scuderie medicee sfruttando l'opportunità offerta dal Recovery fund. E' la sfida che il Comune di Poggio a Caiano vuole vincere per dare nuova vita ai 3.300 mq delle Scuderie medicee non ancora in uso che si concentrano soprattutto sul piano superiore e posteriore della struttura.
Per questo la giunta Puggelli ha approvato uno studio di fattibilità che prevede tre lotti di lavori attuabili nel tempo. Il primo, che ammonta a 1 milione e centomila euro, comprende l’ampliamento degli spazi a disposizione del Museo Soffici, la creazione di sale da destinare alle attività didattiche per bambini e ragazzi e anche a uno spazio co-working; il secondo prevede con 3,2 milioni, spazi per attività musicali mentre il terzo la realizzazione di una sala concerti e di un caffè-bistrot con un costo che sfiora il milione di euro. 
“Abbiamo deciso di farci trovare pronti investendo su un progetto di alto valore sia sul fronte  storico –culturale sia su quello delle potenzialità che potranno esser messe al servizio di cittadini e associazioni. – dichiara il sindaco Francesco Puggelli – Le Scuderie sono un bene inestimabile per Poggio e non solo – prosegue Puggelli – Pertanto ci siamo attivati da subito nei confronti di Regione e Governo affinché progetti simili, che abbracciano il concetto di “Toscana diffusa” e che rimettono al centro i territori, possano essere i primi ad esser presi in considerazione in occasione delle possibilità di finanziamento che si apriranno. Siamo convinti che è proprio nei cassetti degli enti locali che si trovano i progetti in grado di esser messi presto al servizio delle persone, per questo i sindaci meritano di partecipare ai tavoli in cui saranno prese in esame le proposte candidabili e meritevoli di finanziamento”.
Metter mano alle Scuderie significa anche metter mano a una parte importante del centro di Poggio: "“Il tutto – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Tommaso Bertini – rientra nel più ampio programma di recupero storico-culturale previsto per il centro di Poggio a Caiano: lo studio di fattibilità si inserisce infatti nel contesto previsto dal masterplan Poggio 2030 e che individua come primo step il rifacimento di piazza XX Settembre”. 
Edizioni locali: Comuni Medicei
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia