Categorie
Edizioni locali

Il Pd boccia lo stop al progetto Parco Expo: “Urban non deve essere liquidata, sarebbe un danno per la città”


Redazione


L’Assemblea provinciale del Partito democratico ha approvato all’unanimità un ordine del giorno a sostegno del progetto Parco Expò all’ex Banci. Nel documento, proposto dal segretario Bruno Ferranti, si “auspica che il Consiglio Comunale possa rivedere la inopportuna decisione presa di recente di mettere in liquidazione Urban e di non portare avanti il progetto del Polo con gravi danni per la economia dell’intero distretto industriale pratese e di tutta la comunità”. Per i democratici, che considerano il progetto “uno dei punti di forza del nuovo sviluppo” bisogna “aprire in città una reale discussione di merito, che non c’è  mai stata, con le categorie economiche e le forze sociali sindacali e politiche”. Per questo il Pd si impegnerà nelle prossime settimane  “a sviluppare in città  una discussione di merito che coinvolga i cittadini a tutti i livelli di partecipazione democratica, le forze sociali ed economiche, ricercando nel contempo una piena integrazione fra Prato e Firenze al fine di poter attivare le sinergie di scala, di scopo e di sistema necessarie per garantire il pieno sviluppo strategico competitivo dell’iniziativa”.Nel documento si ripercorrono le ultime fasi della vicenda Urban  e si citano gli esiti finali del lavoro di approfondimento per la realizzazione di un Polo espositivo e culturale, svolto dalla Sinloc spa, incaricata di verificare la sostenibilità della iniziativa; indagine che ha determinato la sostenibilità economica del progetto. Inoltre, l’ordine del giorno sottolinea “che le fiere consentono oggi di superare i limiti di accesso al mercato delle PMI, che l’idea del Polo nasce ai tavoli della pianificazione strategica, laddove con chiarezza era emersa la necessità di saper governare la transizione del distretto industriale, garantendo alla città una diversificazione economica ed importanti centralità metropolitane, con interventi sul contesto urbano, ambientale e culturale”. “All’ipotesi del Polo – continua il documento – corrisponde un’idea di città che evolve verso servizi più qualificati, che assume un ruolo di rilievo, anche nell’immagine, nell’area metropolitana e più in generale in Toscana. La sua presenza può attrarre ulteriori attività economiche, rafforzare il tessuto sociale e culturale e costituire lo spunto per una riqualificazione urbanistica complessiva della città”.
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia