Categorie
Edizioni locali

Il parcheggio dell’ospedale non è sicuro e i dipendenti chiamano “Striscia la Notizia” e il Gabibbo


Redazione


Il problema sicurezza dell’ospedale tiene sempre banco. Il tragico fatto di sangue che è costato la vita ad un pensionato non è che la punta di un iceberg che, da ormai troppo tempo, vede in prima linea soprattutto i dipendenti, che denunciano una situazione ormai insostenibile. E adesso, ad aggiungersi ai già tanti problemi, c’è pure quello del parcheggio, visto che nelle ultime settimane si sono ripetuti i furti e i danneggiamenti ai danni di auto lasciate in sosta dai dipendenti nel parcheggio di piazzale Ebensee. Al punto che qualcuno ha pensato addirittura di scrivere a Striscia la Notizia per smuovere nientemeno che il servizio Sos Gabibbo. Così, accanto alle macchinette segnatempo, sono comparsi volantini come quello che pubblichiamo, dove si invitano i dipendenti dell’ospedale a scrivere alla trasmissione satirica di Canale 5: “Proviamo a unire le forze e contattiamo Striscia – si legge – se le segnalazioni arriveranno da un cospicuo numero di persone c’è la possibilità che qualcuno di Sos Gabibbo venga a fare un servizio. Almeno proviamoci!”.La situazione, in effetti, è andata peggiorando negli ultimi tempi, come confermano alcuni dei dipendenti. “Ormai i vetri rotti o le gomme tagliate non si contano più – dicono -. Già dobbiamo pagare il parcheggio per venire al lavoro (la tariffa è agevolata ma resta l’obbligo di pagare, ndr), se poi dobbiamo rimetterci anche la macchina, allora  è giusto che chi di dovere faccia qualcosa”. L’intento dei promotori di questa iniziativa è, verosimilmente, quello di creare un movimento di opinione verso un problema, quello della sicurezza del parcheggio antistante all’ospedale, che da anni non sembra essere adeguatamente considerato: questo parcheggio difatti ha proporzioni ampie, in alcuni tratti è molto lontano dalle abitazioni circostanti e poco illuminato. Si capisce pertanto come possa essere facile terreno d’azione per ladruncoli e balordi che negli anni hanno messo a segno più di una malefatta, contribuendo a creare una fama di scarsa sicurezza per quest’area, con l’aggravante che si tratta di un parcheggio a pagamento. Evidentemente stanchi di dover pagare per posteggiare l’auto in una zona “a rischio” qualcuno ha pensato bene di spettacolarizzare la questione sperando di ottenere, quanto meno, maggior visibilità.
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia