Categorie
Edizioni locali

I progetti del sindaco per il 2010: subito interventi sulle strade e sulla riqualificazione del centro, ma il sogno è l’interramento della Declassata


Redazione


Un giudizio positivo sui primi cinque mesi di amministrazione e tante idee da sviluppare per il 2010, il primo anno in cui la giunta Cenni potrà muoversi libera dai vincoli di un bilancio studiato e approvato da altri. Ed è soprattutto con lo sguardo fisso al futuro che il sindaco Roberto Cenni ha celebrato stamani il consueto incontro con la stampa cittadina in occasione dello scambio di auguri per le imminenti festività. Un’occasione che è servita ad elogiare il lavoro di squadra svolto finora dalla giunta, ma soprattutto per mettere alcune basi che saranno il piedistallo su cui si articolerà l’attività amministrativa nel prossimo anno. A partire da quella che è stata individuata come la priorità irrinunciabile: lo stato delle strade. “Non è più tollerabile – dice Cenni – il degrado delle nostre strade e dei nostri marciapiedi. E’ un ritornello che ogni giorno mi sento ripetere da chi incontro. Per questo il 2010 sarà l’anno del ripristino delle strade”.E la viabilità, insieme all’urbanistica, sono al centro dei programmi annunciati da Cenni: dal progetto che prevede l’interramento della Declassata dall’uscita dell’autostrada fino alla rotonda di Capezzana (ci vorranno 250 milioni di euro, il progetto è già stato presentato al ministero, ma se ne riparlerà nel 2012) all’idea del parco museale che dovrebbe nascere di fronte al Pecci e costituire un tutt’uno con il nuovo museo ampliato. “La questione Declassata – dice Cenni – è di fondamentale importanza, anche in considerazione dei progetti di sviluppo dell’Interporto, che faranno aumentare notevolmente i flussi. Il parco museale, inizialmente previsto dal Piuss davanti all’ex Banci, lo vorremmo spostare davanti al Pecci, di là dalla Declassata. E sempre lì sorgerà il nuovo deposito della Cap con un interessante progetto già presentato in Regione per un collegamento continuo via bus con Peretola e Firenze. Un primo abbozzo di metropolitana di superficie, in attesa che si liberino i due binari della linea ferroviaria”.Ma nei programmi 2010 un’attenzione particolare sarà riservata anche al recupero del centro storico, che dovrà seguire le linee guida tracciate con la Nuova Lazzerini: vale a dire puntare a recuperare e riqualificare l’esistente, a partire dal Bastione delle Forche fino all’area attualmente occupata dall’ospedale, che potrebbe essere oggetto di un bando di concorso internazionale. C’è poi il nodo cruciale dell’integrazione, con la proposta di fare di Prato un laboratorio nazionale. “Il nostro caso – chiosa Cenni – è unico al mondo e sono troppi i disagi che i cittadini stanno subendo nel campo dei servizi pubblici: dalla scuola al pronto soccorso. Per questo è necessario allentare il peso e il disagio sulla cittadinanza”. In campo economico due le grandi sfide del 2010: dare forza al tavolo di distretto, in modo che posso avere più peso specifico, e soprattutto porre il problema del rispetto della legalità con l’obiettivo di integrare il distretto tessile pratese con quello parallelo cinese. “Se riusciamo – dice il sindaco – a fondere i due distretti, allora Prato potrà diventare molto competitiva a livello mondiale. Per fare questo, però, non si può prescindere dalla legalità”. Anche perché la crisi dal tessile sta investendo anche il settore edilizio, con ripercussioni pesanti sulla vita cittadina. Ecco quindi la proposta di usare le società partecipate come motore per creare uno sviluppo diverso: “Per fare questo, però – afferma Cenni – bisogna limitare l’influenza politica e sviluppare le capacità manageriali di queste società”. (c.van.)
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia