Categorie
Edizioni locali

Filettole la notte si trasforma in un enorme “rave party”, protestano i residenti


Nelle sere d'estate una settantina di ragazzini utilizzano lo spazio del belvedere come discoteca all'aperto lasciando rifiuti di ogni genere


Redazione


Da tre anni nelle sere d'estate Filettole perde tutto il suo fascino di borgo silenzioso e tranquillo; una settantina di ragazzini con motorini e macchinine trasformano lo spazio del belvedere in una specie di discoteca con tanto di bar e ristorante improvvisati, impedendo così ai residenti non solo di dormire, ma anche di passare per le strette strade a doppio senso.
“Siamo disperati – spiega Cinzia Pieraccioli – abbiamo fatto denunce ai carabinieri e ai vigili, mi sono anche rivolta ad un avvocato, ma non c'è modo di ottenere un po' di rispetto. Qualche giorno fa sono rimasta bloccata per oltre un'ora in attesa che spostassero i motorini e sgombrassero la strada e nel frattempo sono stata anche insultata, poi è arrivata la polizia e si sono spostati, ma non è possibile continuare così ogni sera, inoltre la musica alta fino alle 4 del mattino non ci fa chiudere occhio”. Non solo inquinamento acustico, ma anche ambientale: le olivete che si affacciano sulla Castellina sono state trasformate in discariche: bottiglie, preservativi, cartoni delle pizze, scatole di fuochi d'artificio, biancheria intima, c'è solo l'imbarazzo della scelta.

“Il mio campo – spiega Alessandro Bottari – ormai è irriconoscibile, ogni settimana devo fare una sorta di bonifica a mano: entrare con il trattore è pericoloso perchè i cocci di bottiglia possono squarciare gli pneumatici e quindi bisogna ripulire tutto a mano, caricare su un piccolo camion i sacchi ed aspettare che arrivi Alia a portare via tutto”.

La maleducazione dei ragazzini, secondo i residenti, sconfina anche in atti di vandalismo: “Le panchine della pedecollinare– raccontano – sono state tutte distrutte, i cartelli rubati: fare danni è il loro modo di divertirsi”. Nell'infinita lista delle lamentele ci sono anche quelle per il Comune: “I muri a secco stanno crollando – spiega – le protezioni lungo la strada non esistono più, in certi posti sono state sostituite con le transenne che ovviamente non hanno la stessa funzione, il manto stradale è una buca sola e nessuno passa a fare la pulizia delle strade. Siamo stati abbandonati da tutti, tranne che dai ragazzini maleducati che ormai hanno la residenza qui”. I residenti, quindi, chiedono maggiori controlli da parte delle forze dell'ordine. “Siamo anche preoccupati per la quantità di marijuana che questi ragazzini fumano, spesso troviamo anche delle siringhe”.                                                                                                

alessandra agrati
Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia