Categorie
Edizioni locali

Dieci anni fa la tragedia del Teresa Moda, al Pecci il punto sul progetto ‘Lavoro sicuro’


Una giornata dedicata all'analisi, ai risultati e alle prospettive dell'iniziativa voluta dalla Regione Toscana all'indomani della morte di sette operai cinesi in un capannone in via Toscana, al Macrolotto


Redazione


Venerdì 1 dicembre, dalle 9 alle 17.30, si terrà al Centro Pecci il convegno "Lavoro Sicuro – Analisi e prospettive", dove saranno presentati gli interventi svolti dalla Regione Toscana, dal Comune di Prato e dalla procura della Repubblica di Prato a 10 anni dalla tragedia dell'incendio al Teresa Moda di via Toscana, il 1° dicembre 2013, in cui morirono sette operai cinesi.
Il seminario, che avrà lo scopo di presentare i risultati e le prospettive  del progetto regionale "Piano Lavoro Sicuro" dalla fase 1 ad oggi, prenderà il via alle 9.30 con gli interventi del sindaco  Matteo Biffoni, del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, del sostituto procuratore della Repubblica al Tribunale di Prato Laura Canovai, del console generale aggiunto della Repubblica Popolare Cinese a Firenze Guan Zhongqi, dell'assessora all'Istruzione, ricerca e impiego della Regione Toscana Alessandra Nardini e dell'assessore al diritto alla Salute e Sanità della Regione Toscana Simone Bezzini. A coordinare l'incontro l'assessore alla Cultura e alla Cittadinanza Simone Mangani.
Alle 10.15 saranno illustrati i risultati e le prospettive del progetto da Renzo Berti, direttore del Dipartimento Prevenzione Azienda Usl Toscana Centro. 
A seguire il coordinatore del gruppo specializzato "Prevenzione e contrasto ai gravi fenomeni di sfruttamento lavorativo" al Dipartimento Prevenzione Azienda Usl Toscana Centro Vito Leonardo Cascarano esporrà le azioni di contrasto allo sfruttamento e alla tutela delle vittime affinché vi siano le condizioni per un lavoro sicuro e dignitoso.
Alle 11 Patrick Doelle, direttore generale Migration and Home Affairs della Commissione Europea, tratterà delle politiche dell'Ue per il contrasto allo sfruttamento lavorativo. 
Successivamente Stefania Congia, dirigente Direzione Generale dell'immigrazione e delle politiche di integrazione al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali spiegherà quello che è il coordinamento delle politiche multilivello per l'integrazione e il contrasto allo sfruttamento lavorativo in Italia. 
Poi "Piani locali multisettoriali – progetto Incas e prospettive future" con Camilla Orlandi del dipartimento politiche per l'integrazione, l'accoglienza e la gestione dell'immagrazione di Anci. 
Alle 12.15 l'intervento di Rodolfo Zanieri, coordinatore Uil Prato, dal titolo "Lavori sicuri: intervento unitario per i sindacati". 
A seguire Luca Giusti, presidente Confartiginato Imprese Prato, che parlerà di impresa e responsabilità e l'intervento unitario per le categorie economiche. 
Dopo le politiche del Sistema Antitratta Toscano Interventi Sociali (S.a.t.i.s.) in materia di sfruttamento lavorativo, a cura di Alessandro Campani, direttore zona distretto Versilia per l'Azienda Usl Toscana Nord Ovest. 
L'ultimo intervento della mattinata sarà quello di Emilio Santoro, direttore del Centro di Ricerca "L'altro diritto" dell'Università di Firenze sulla storia e le prospettive del contrasto allo sfruttamento lavorativo. 
Si riparte alle 14.15 per parlare dei progetti avviati dal Comune per la legalità e la sicurezza nella produzione e nel commercio, il protocollo “Sismico” e i progetti Cerbero, Black-Friday e Cerbero Plus con l'assessora alla Polizia Municipale, sicurezza urbana e mobilità del Comune di Prato  Flora Leoni.
A seguire "I dati e le esperienze nella lotta contro la tratta: evoluzioni del fenomeno", a cura del coordinatore del numero verde nazionale antitratta Gianfranco Della Valle. 
Poi, con Andrea Cagioni del progetto Sistema Antitratta Toscano Interventi Sociali (S.a.t.i.s.), osservazioni e dati sul caso pratese per quanto riguarda la tratta, il caporalato e lo sfruttamento lavorativo. 
Saranno poi viste quelle che sono le forme di protezione e gli strumenti di contrasto giuridico allo sfruttamento lavorativo con la ricercatrice del Centro Interuniversitario di Ricerca "L'altro diritto dell'Università di Firenze" Elisa Gonnelli. 
Infine Antonello Mangano, autore del libro La Spoon River dei braccianti, porterà all'attenzione dei presenti "le possibili politiche di contrasto al grave sfruttamento". 
Alle 17.15 le conclusioni dei lavori. 

Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia