Categorie
Edizioni locali

Da Prato alla Versilia l’esodo mordi e fuggi dei vacanzieri cinesi: a caccia di meduse e di emozioni forti


Redazione


Le cronache dei giornali della Versilia di questo agosto si sono occupate a più riprese di un fenomeno nuovo per la zona: l’esodo, ogni fine settimana, di centinaia di vacanzieri cinesi provenienti da Prato. Una pacifica invasione con due caratteristiche specifiche: l’abitudine di andare a fare incetta di meduse, che rappresentano una vera e propria leccornia nella cucina orientale, e quella, molto più pericolosa, di avventurarsi in mare nonostante la gran parte di loro non sappia assolutamente nuotare. Fino all’anno scorso, dicono gli esercenti dei bagni versiliesi, gli unici cinesi si avventuravano sulla battigia erano venditori ambulanti o massaggiatrici. Quest’anno, invece, sono arrivati i turisti. Certo, pero ora si tratta di vacanze mordi e fuggi, dalla mattina alla sera: partono da Prato il sabato o la domenica mattina di buonora, noleggiano un paio di tende o ombrelloni (“e poi ci si piazzano in venti – ammette il titolare di uno stabilimento – anche se in direzione erano venuti in due…”) e poi, a seconda dei casi, o prendono in affitto un pedalò e si dedicano alla pesca delle meduse armati di retini e tanta pazienza, oppure arrischiano bagni in mare che in più di un’occasione hanno costretto i bagnini a fare gli straordinari. Perché, a quanto pare, la temerarietà fa parte del bagaglio del turista con gli occhi a mandorla: i bagnini raccontano trasecolati di essere andati a riprendere bagnanti al largo che, con candore, hanno ammesso di aver visto il mare per la prima volta proprio in quella occasione. Al punto che in molti stabilimenti balneari stanno già pensando, in vista della prossima stagione, di preparare appositi cartelli scritti in cinese per avvertire sui pericoli legati al tuffo in acqua. Riguardo la pesca delle meduse, invece, nessuno ha niente da obiettare, anzi: quando al largo si vedono i pedalò dei cinesi ci si può bagnare tranquilli, che vicino a riva di meduse non ne arriveranno di sicuro…
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia