Categorie
Edizioni locali

Controlli aziende cinesi: altri 241 siti sotto osservazione. Milone: “Bel lavoro, ma vanificato dalla mancanza di un Cie in Toscana”


Redazione


In due anni sono state 317 le ditte cinesi controllate dalle squadre interforze per un totale di 6.218 macchinari e 180 immobili sequestrati. Ma il lavoro da fare è ancora molto visto che, ad oggi, sul tavolo  della prefettura che coordina gli interventi giacciono segnalazioni o esposti relativi a ben 241 siti. “L’attività di controllo – dice il prefetto Eleonora Maffei – è molto complessa e richiede un’adeguata preparazione preventiva per evitare di fare buchi nell’acqua. Per questo, ogni volta, individuiamo il sito da controllare e poi facciamo in modo che tutti gli enti coinvolti possano partecipare. In questo modo riusciamo a colpire a 360 gradi le eventuali illegalità”.Un lavoro capillare  che però, secondo l’assessore alla sicurezza Aldo Milone, rischia di essere vanificato dalle inadempienze della Regione: “Dal numero dei clandestini individuati nella recente e brillante operazione congiunta – afferma Milone  si pone ancora di più l’esigenza di un Cie nell’ambito della Toscana. Altrimenti il prezioso lavoro di due giorni di tanti professionisti diventa vano a causa del precoce e immotivato ritorno dei clandestini sul nostro territorio. Infatti, queste decine di persone riceveranno il solito provvedimento di espulsione senza mai ottemperarlo, come nella quasi totalità dei casi. Tutto ciò, appunto, vanifica in larga parte il lavoro delle forze dell’ordine. In ogni caso, il sequestro degli immobili bloccherà l’attività illegale – questo è senza dubbio fondamentale – ma l’espulsione materiale della persona senza il Cie è di fatto impossibile. Pertanto se tra qualche giorno queste presenze torneranno sul nostro territorio, il dato non sarà da imputare alle forze dell’ordine bensì a quanti operano per non avere il Cie in Toscana, in primis la maggioranza di centrosinistra del Consiglio Regionale”.
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia