Categorie
Edizioni locali

Boom di studenti cinesi a San Niccolò, organizzati corsi di cultura per le mamme


Partendo dall'analisi di un'opera d'arte si parlerà di lavoro e politica. Mentre le suore dopo settecento anni danno l'addio alla scuola, cresce in modo esponenziale la richiesta d'iscrizione da parte delle famiglie straniere


Redazione


A San Niccolò un ciclo di incontri dedicato alle mamme, soprattutto degli studenti cinesi, per parlare della cultura occidentale attraverso l’arte. L’attenzione verso gli stranieri, che ormai alimentano le liste di attesa della scuola, nasce proprio dalla crescente domanda. “Quest’anno – spiega la dirigente Mariella Carlotti – le richieste hanno sfiorato le 40 al giorno. Abbiamo un tetto del 30% di alunni stranieri per classe proprio per garantire a tutti l’apprendimento e la socializzazione, e così abbiamo dovuto respingere molte richieste”.
Dal 2 ottobre fino a maggio, ogni tre settimane la preside  affronterà temi che spaziano dal lavoro, alla politica partendo dall’ analisi di un’opera d’arte.
“Un linguaggio immediato per raggiunge le mamme straniere, che comunque hanno un minimo di dimestichezza con la nostra lingua – spiega- . L’idea è di istruire i figli e accompagnare le famiglie in un percorso culturale”.
Cresce la presenza degli alunni cinesi, spesso di religione buddista, mentre le suore domenicane danno l’addio alla scuola dopo settecento anni di presenza a Prato.
“Siamo addolorati per la scelta della congregazione – precisa Carlotti – ma la capiamo: le suore hanno un’ età media di oltre 80 anni e manca il cambio generazionale. Proprio mentre annunciavano la loro partenza, i restauratori che stanno lavorando ad un tondo nell’ingresso hanno riportato alla luce un nuovo dipinto che ritrae l’arrivo di tre religiose nella scuola”.

Forse un segno, ma intanto la dirigente scolastica deve fare i conti con un istituto religioso dove non è c'è più la presenza delle suore. “Ci siamo chiesti più volte come continuare a garantire questo aspetto fondamentale – continua Carlotti – intanto abbiamo iniziato a lavorare a un altro tema per me fondamentale: la motivazione”. Da qui il ciclo di incontri intitolato La vita è la realizzazione del sogno della giovinezza dove Abdoulaye Mbodj (30 novembre), primo avvocato africano al foro di Milano  figlio di un venditore abusivo di accendini, Paolo Cevoli (6 novembre) manager mancato ma comico di successo e Matteo Campodonico (20 novembre), Ceo Wyscout , racconteranno come hanno fatto a realizzare il loro sogno.
Intanto la dirigente scolastica sta già guardando al futuro: dal prossimo anno gli studenti potranno frequentare il quarto anno di liceo a Londra in una scuola partner di San Niccolò, saranno istituite quattro borse di studio per merito dedicate ai liceali, mentre è già partito il progetto di sostegno allo studio per aiutare i ragazzi, con un percorso personalizzato, a trovare una metodologia di apprendimento. 

Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia