Categorie
Edizioni locali

Anche il Santo Stefano entra in Fase 2, ridimensionati i posti letto Covid


Dieci quelli dedicati in Terapia intensiva, una trentina gli altri più quattordici in Malattie Infettive. Restano le strutture intermedie. Video degli operatori sanitari per festeggiare la chiusura di uno dei reparti creati per l'emergenza


Redazione


Anche il Santo Stefano entra nella Fase 2 con un ridimensionamento dei posti Covid. Inutile tenere impegnato mezzo ospedale con gli attuali numeri dei contagi, ma attenzione: l'organizzazione è modulare e flessibile per cui nella malagurata ipotesi che la situazione torni a peggiorare, facendo tesoro dell'esperienza acquisita sul campo saranno subito ampliati gli spazi destinati ai ricoveri Covid, compresa la terapia intensiva.
Cominciamo proprio da quest'ultima. Le postazioni ora sono venti di cui la metà destinata ai pazienti Covid. In più riprenderà la sua attività la Recovery room per gestire i pazienti post chirurgici in maniera distinta in condizione di assoluta sicurezza. Un deciso taglio se si pensa che nel periodo di picco massimo i letti Covid di questo reparto sono stati ben 40 e 6 quelli per gli altri malati. "La riduzione dei numeri ci permetterà di selezionare alcuni ospedali dove verranno curati i pazienti Covid. – spiega Guglielmo Consales (foto), direttore dell'Area Anestesia e Rianimazione per tutta l'Asl Toscana Centro e della stessa unità operativa del  Santo Stefano – Tra questi c'è l'ospedale di Prato che anche nei momenti di massimo impatto quantitativo ha risposto bene da tutti i punti di vista. Forti di questa esperienza della Fase 1, affronteremo la Fase 2 nella consapevolezza di poter garantire a tutti le cure adeguate e nella massima sicurezza".
Fuori dalla terapia intensiva sono stati dimezzati anche i posti letto ricavati al secondo piano dove resteranno i 14 di malattie infettive e una trentina nell'attigua area chirurgica in modo da avere un'area omogenea. Qui dentro troviamo anche la sezione dei pazienti in attesa di una risposta dal tampone. Quaranta letti sono tornati a essere di area medica e parte della chirurgia ha ripreso la sua funzione. In supporto del pronto soccorso che vede incrementare nuovamente gli accessi (LEGGI) e per una veloce presa in carico del paziente, sono stati riattivati il Day service multidisciplinare h12 (3° piano) e il fast track geriatrico.
Nel video postato su Facebook da Chiara Franchi, il momento in cui gli operatori sanitari hanno tolto la fettuccia che delimitava il reparto Covid chiuso ieri.

C'è anche una novità: il Day service proattivo che prevede una maggiore integrazione, anche fisica, tra gli specialisti dei reparti e il pronto soccorso. In sostanza è stata messa a frutto la forte versatilità dimostrata dai medici in questa emergenza sanitaria.

In più resteranno le strutture esterne all'ospedale, la palazzina Ovest e la Melagrana a Narnali. Un dimensionamento quindi ridotto rispetto alla Fase 1 ma con un buon margine di azione per dare una risposta adeguata al contesto attuale. Una formula, strutturazione del territorio, ottimo funzionamento dell'ospedale e numeri contenuti, che ha permesso di aiutare anche realtà più in difficoltà come quella pistoiese (LEGGI). Benefici dell'aggregazione: "Lavorare insieme – conclude il dottor Consales – ci ha consentito di reggere e di non arrivare mai al punto di esplosione e di superamento delle possibilità tecniche, logistiche e organizzative degli ospedali".
E.B.
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia