Categorie
Edizioni locali

Anche a Prato sbarca il monopattino in sharing, ecco come e dove utilizzarlo


Stamani la presentazione del nuovo servizio in piazza delle Carceri. I 200 mezzi sono distribuiti in 24 punti dentro un'area di 16 kmq


Redazione


Anche a Prato arriva il nuovo servizio di monopattini elettrici in sharing. Sono 200 e presto diventeranno 300, distribuiti in 24 punti su un'area di circolazione di 16 kmq. Stamani, 27 maggio, la presentazione in piazza delle Carceri alla presenza dell'azienda vincitrice del bando, la Bit Mobility, che gestisce il servizio in 21 città italiane tra cui Pisa e Firenze. "Si tratta di un servizio molto richiesto per un mezzo sempre più diffuso, da utilizzare però con grande attenzione e senza fare imprudenze – afferma il sindaco Matteo Biffoni – La nostra città si presta molto al monopattino perchè non ha grandi distanze, è comodo e pratico ed essendo elettrico anche ecologico“. 
Dentro le mura non sarà possibile lasciare il monopattino dove capita. Ecco perchè saranno presenti oltre 22 Bit Point a parcheggio obbligato, con segnaletica verticale. Fuori dalla cerchia muraria invece ci sarà più libertà fatta eccezione per le stazioni di Borgo Nuovo e Prato Centrale in cui il parcheggio è obbligato. "E' una forma di sharing molto accattivante – aggiunge l'assessore alla mobilità, Flora Leoni – che intende promuovere un nuovo modo di spostarsi in città per lavoratori e studenti". 
Il servizio sarà disponibile tramite l'app BitMobility, sia in modalità “ pay per use”, cioè in modo occasionale, pagando 0,98 centesimi di sblocco iva inclusa e 0,14 centesimi al minuto a ogni noleggio. Per incentivare i cittadini all’uso del monopattino elettrico, è previsto un codice promozionale con il quale è possibile ottenere 30 minuti di corsa gratuiti. Per usufruirne basta inserire, all’interno della sezione Promozioni, il codice Pratobit. Sarà inoltre possibile sottoscrivere tre formule di abbonamento: mensile, orario e sblocchi.
"Siamo felici che il Comune di Prato abbia deciso di sperimentare questa tipologia di mobilità sostenibile e che per farlo si sia affidato a noi. – ha commentato Michele Francione, responsabile dello sviluppo operativo di BIT Mobility – Si tratta di una città molto popolata e aperta alla mobilità e quindi speriamo che il nostro servizio possa facilitare gli spostamenti e possa contribuire alla ripartenza di un turismo più sostenibile e, soprattutto, in sicurezza”.
Il mezzo è dotato di un gps che permette un controllo maggiore contro gli episodi di furto e vandalismo nonché limitazioni di velocità gestite da remoto h24; ha un doppio-freno, batterie intercambiabili e interfaccia vocale. Il controllo dei mezzi è effettuato sia dal personale in giro per la città sia da un servizio di sorveglianza. L’interfaccia sonora emette un segnale acustico ogni volta che vengono riscontrati movimenti del mezzo non autorizzati; qualora il monopattino stesse procedendo al di fuori dell’area di circolazione (ad esempio lungo la declassata o la tangenziale), la procedura prevede di far partire un segnale acustico (un campanello d'allarme) direttamente dal servizio di assistenza h24 che raggiunge l’utilizzatore. Nell’eventualità che costui continui la sua corsa, viene raggiunto direttamente al cellulare. La mancata risposta e il continuo proseguimento della corsa da parte dell’utente, fa intervenire direttamente le forze dell’ordine e chi di competenza.
Le prescrizioni di sicurezza prevedono l’uso obbligatorio del casco dai 14 anni ai 18 anni ed è vivamente consigliato anche per i maggiorenni. Obbligatorio inoltre il giubbino catarifrangente dopo il tramonto. E’ severamente vietato andare in due e il trasporto di materiali.
 Per permettere l’avvio del servizio in sicurezza, nelle giornate di sabato 29 e domenica 30 maggio, dalle ore 17 alle ore 21, il personale di Bit Mobility sarà presente con un desk informativo in piazza Duomo per educare al corretto funzionamento e utilizzo del mezzo. 
 
Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia