Categorie
Edizioni locali

Alla Convenevole il primo laboratorio creativo per la salvaguardia dell’ambiente


Il monitoraggio ambientale viene effettuato con la creazione di dispositivi basati su microcontrollori dotati di sensori che rilevano la presenza di agenti inquinanti in ambienti interni e esterni


Redazione


Un laboratorio creativo all’istituto Convenevole per il monitoraggio e la salvaguardia ambientale utilizzando strumenti digitali per una didattica applicata. Un progetto innovativo, quello inaugurato ieri 19 dicembre, il primo di 12 che nasceranno in altrettante scuole della provincia pratese, che  si è aggiudicato il primo posto in Toscana e il quarto in tutta Italia nell'ambito del bando promosso dal Ministero dell'Istruzione per la realizzazione degli "Atelier creativi".

Un riconoscimento importante anche al lavoro degli insegnanti, come ha sottolineato il sindaco Matteo Biffoni che rivolgendosi ai ragazzi ha detto: "Approfittatene, avete la fortuna di vivere una scuola dove state imparando in maniera interessante e innovativa, grazie agli strumenti a disposizione ma soprattutto grazier ai vostri insegnanti. Tutto quello che oggi imparate vi servirà in futuro, per diventare persone in gamba e cittadini migliori. Avete un'opportunità importante che vi servirà soprattutto nel vostro futuro. Per questo voglio ringraziare il dirigente della scuola Stefano Pollini e tutti i docenti che ne hanno reso possibile la creazione".
Il progetto dell'Istituto Convenevole è realizzato in collaborazione con il Cnr, il Comune di Prato e Legambiente e ha ottenuto un finanziamento di 13.700 euro e 7 mila euro di cofinanziamento da parte dell'Istituto stesso. Il monitoraggio ambientale viene effettuato con la creazione di dispositivi basati su microcontrollori dotati di sensori che rilevano la presenza di agenti inquinanti in ambienti interni e esterni e alla salvaguardia ambientale attraverso il recupero dei materiali."La progettualità è un valore aggiunto per il territorio e per i nostri ragazzi a cui, fin dalle scuole dell'infanzia, vengono date competenze in materia tecnologica – ha spiegato l'assessore al Digitale Benedetta Squittieri -. Come amministrazione investiamo per dare a tutti la possibilità e i mezzi per utilizzare strumenti digitali, ma è fondamentale l'apporto e l'impegno degli insegnanti e degli stessi studenti che insieme fanno scuola di qualità".  Gli alunni inoltre realizzano smart toys con i materiali disponibili e li programmano integrando sensori vari per creare applicazioni utili nella didattica quotidiana.

"La forte capacità di fare rete dimostrata da tutti gli istituti cittadini è certamente un fattore fondamentale e determinante per raggiungere risultati così importanti – ha ribadito l'assessore alla Pubblica Istruzione Mariagrazia Ciambellotti -. Questo inaugurato oggi è il primo dei 12 progetti che è stato finanziato e tutti meritano, per le proprie particolarità e caratteristiche, di essere conosciuto dalla città".

Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia