Categorie
Edizioni locali

Festival del gol al Lungobisenzio: per il Prato la vittoria sfuma nel recupero


Redazione


Al termine di una gara a dir poco rocambolesca il Prato trova un pareggio tutto sommato positivo contro la corazzata del Bassano. Anche se c’è il rammarico per una vittoria sfumata a pochi minuti dalla fine, anche a causa di qualche incertezza in fase difensiva. Per Lamma e compagni si tratta comunque del terzo risultato utile consecutivo (due vittorie ed un pareggio). Un buon ruolino di marcia quindi, in previsione del prossimo derby di Carrara.Bellini deve rinunciare a Pagliuca poco prima dell’incontro. Il centrocampista si accomoda in tribuna precauzionalmente per un problema muscolare. Il tecnico biancazzurro schiera lo stesso undici titolare che ha ottenuto il successo con Pro Vasto e Colligiana. Sono i lanieri a creare le occasioni più pericolose inizialmente. Al 6’ Silva Reis recupera a centrocampo su un errato disimpegno della difesa ospite. Il brasiliano serve Vieri, che conclude alto sopra la traversa. Passano pochi minuti e Silva si rende protagonista di un pregevole gesto tecnico. Al 12’ il trequartista biancazzurro si getta su un pallone vagante all’altezza della trequarti avversaria e con una veronica prova il tiro al volo di destro. La conclusione sfiora la traversa.  Al 15’ il Prato mette a frutto il forcing. Salvi scende palla al piede sulla destra, si accentra e con un gran tiro di sinistro sorprende Grillo sul primo palo. Il Bassano non si lascia intimidire e due minuti dopo pareggia. Beccia lasciato colpevolmente solo sulla destra, serve in mezzo Graziani che indisturbato trova l’incornata vincente.  I lanieri accusano il colpo ed al 30’ rischiano ancora. Graziani lancia Guariniello sul filo del fuorigioco. D’Oria esce in tempo e devia la palla in corner con i piedi. Gli ospiti continuano a premere sull’acceleratore, ed è proprio su un’azione analoga alla precedente che i veneti passano in vantaggio. Al 37’ Fabiano scambia con Favret di prima, quest’ultimo si ritrova davanti a D’Oria e scarica un gran destro nell’angolino. La gara si fa accesa con qualche nervosismo di troppo ed al 42’ il Bassano rimane in dieci per l’espulsione diretta di Fabiano, reo di una brutta entrata a piedi uniti su Zagaglioni.Nella ripresa il Prato si riorganizza e pareggia i conti al 2’ con De Agostini a segno con un gran gol di sinistro dopo un assist di Silva Reis. I biancazzurri vogliono la vittoria, alimentano il forcing e dopo alcune conclusioni velleitarie beneficiano della massima punizione. Al 38’ Pelliccia, appena entrato al posto di Salvi, mette il pallone in mezzo, Vieri viene agganciato da Basso in area di rigore ed il direttore di gara concede il penalty. Lo stesso Vieri s’incarica della battuta e sigla il gol del 3-2. Il Prato sembra controllare la gara, ma in pieno recupero su un’uscita indecisa di D’Oria, il Bassano pesca il jolly, siglando il definitivo 3-3 con Zanetti.Risultati: Carrarese – Sangiustese: 0 – 2; Celano – Fano: 0 – 0; Giacomense – Poggibonsi: 2 – 0; Gubbio – Colligiana: 0 – 1; Itala S. marco – Lucchese: 0 – 1; Nocerina – Bellaria: 3 – 0; Prato – Bassano: 3 – 3; Sacilese – Sangiovannese: 0 – 1; San Marino – Pro Vasto: 2 – 2.Classifica: Lucchese 12 p.; Carrarese e S. Marino 9; Colligiana, Nocerina, Prato, Sacilese e Sangiovannese 8; Celano e Poggibonsi 7; Giacomense e Sangiustese 6; Bassano, Itala S. Marco e Gubbio 5; Bellaria e Fano 3; Pro Vasto 2.
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia