Categorie
Edizioni locali

Calcio, il derby si tinge di arancione: la Pistoiese batte il Prato 3 a 1. Contestazione dei tifosi


In 1.600 al Lungobisenzio per l’attesa partita. Ospiti in vantaggio dopo un minuto poco più. Il tifo organizzato della Pistoiese non si è presentato in segno di protesta per la limitazione di solo 100 posti. In curva uno striscione per dire che la città non molla neppure di fronte all’alluvione. Sempre più difficile la classifica: Prato vicino alla zona playout e scoppia la contestazione degli ultras


Redazione


Alle 19.45 il fischio d’inizio del derby Prato-Pistoiese al Lungobisenzio dove lo spazio centrale della curva è stato lasciato vuoto per protestare contro le restrizioni (solo 100 tifosi ospiti ammessi: club organizzati della curva arancione che hanno poi deciso di disertare la trasferta proprio per questo), cori di incitamento assenti: comincia così il derby e, come se non bastasse, il morale ancora più giù per il rigore trasformato da Trotta dopo 1’ a seguito di un fallo di mano di Gemignani. I primi cori al 13’ dedicati alla città ferita dal fango (squadra laniera che all’ingresso in campo ha indossato una maglia bianca celebrativa con scritto ‘Prato non mollerà’) e con la Ferrovia che si riempie in tutti i suoi settori dopo aver esposto uno striscione emblematico: “2-11-2023: Fango e acqua non possono fermare una città abituata a non mollare”. Invece di scuotere la squadra, i decibel annichiliscono i biancazzurri che su una palla persa a metà campo (forse con fallo) subiscono il 2-0 da Chrysovergis (0-2) al 18’. Tanta confusione e poca logica nella reazione laniera, che è solo grossolanamente abbozzata. Ma nell’improvvisazione, esce un numero di Mobilio che alla mezzora sigla il gol del Prato (dopo ben tre precedenti derby senza reti laniere all’attivo). Invece di dare la scossa ai padroni di casa, è la Pistoiese che segna il terzo gol di testa con Salto sugli sviluppi di un angolo, arrivato dopo un pericolo costruito dagli arancioni a seguito dell’ennesima dabbenaggine difensiva laniera. Si va al riposo sul vantaggio esterno (1-3). I cambi di Novelli all’intervallo provano a scuotere il Prato che recrimina anche per qualche episodio dubbio in area pistoiese. L’arbitro tutela gli ospiti e i biancazzurri si innervosiscono ancora di più. Il pubblico contesta il Presidente Stefano Commini e la squadra a 5’ minuti dalla fine, quando è palese che più niente era sperabile. Anzi, al 90’ Fiaschi in contropiede si divora pure il quarto gol, sarebbe stato troppo (ammesso che non fosse bastato tutto ciò che era accaduto prima). Finisce così, 1-3, con la quarta sconfitta consecutiva in un derby per il Prato contro la Pistoiese e con una classifica assolutamente impresentabile. Sarebbe generoso parlare di crisi, qui la spina è letteralmente staccata e come al solito, dopo nemmeno due mesi di campionato è già caccia ai colpevoli, sport nel quale eccelliamo anche perché da queste parti è da un pezzo che non vediamo eroi calcistici. Decisa la contestazione degli ultras biancazzurri che si sono radunati fuori dallo stadio in attesa dei giocatori. TABELLINO Prato (4-3-3): Balducci; Stickler, Angeli, De Pace (1’s.t. D’Agostino), Casucci (42’s.t. Oliverio); Cela, Gemignani (42’s.t. Piccoli), Trovade (1’s.t. Marangon); Mobilio, Tedesco, Limberti (1’s.t. Vitale). A disposizione: Fogli, Demoleon, Lambiase, Moussaid. Allenatore: Novelli. Pistoiese (4-3-3): Valentini; Pertica (20’s.t. Goffredi), Chiesa, Salto, Chrysovergis; Costa, Caponi, Silvestro; Di Mino (33’s.t. Nardella), Trotta (14’s.t. Davi), Diodato (39’s.t. Fiaschi). A disposizione: Riccò, Ennarsy, Diallo, Beconcini, Gallitelli. Allenatore: Consonni. Arbitro: Caruso di Viterbo. Assistenti: Chimento di Saronno e Manzini di Voghera Marcatori: 2’p.t. Trotta (rigore), 18’ Chrysovergis, 30’ Mobilio, 32’ Salto, Note: spettatori 1600 circa. Ammoniti: Mobilio (36’p.t.), Tedesco (44’p.t.), Trotta (46’p.t.), Silvestro (46’p.t.), Caponi (12’s.t.), Diodato (37’s.t.), Oliverio (45’s.t.) Angoli: 6-3. Recupero: 2’p.t.;5’s.t.

Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia