Categorie
Edizioni locali

Al Metastasio Davide Riondino ci accompagna nell’universo piatto di Abbott


Redazione


Una serata che sta sul limite tra arte, letteratura e matematica e satira. Con David Riondino che ci cala nel mondo fantastico di Abbot.Un incontro tra un quadrato e un cerchio può creare più problemi del previsto. Almeno questo è quello che vuole trasmetterci Edwin A. Abbott, scrittore inglese del XIX secolo, con il suo romanzo fantastico “Flatlandia”, in cui un quadrangolare abitante di Flatlandia (paese piatto) incontra inspiegabilmente una sfera, si dice proveniente da Spacelandia (terra a tre dimensioni). Questo solido informa il quadrato sull’esistenza della terza dimensione, cosa che lo sconvolge e lo stupisce. I compaesani del mondo a due dimensioni, appena sono informati dell’incredibile evento,  rimangono esterrefatti e non credono a un’idea che avrebbe rivoluzionato completamente il loro modo di vivere. Flatlandia è infatti organizzata secondo una rigida gerarchia, in cui più linee ha un cittadino e più è importante nella scala sociale; le donne sono semplici segmenti e la possibilità di migliorare la propria posizione è appannaggio di pochissimi.L’ultima parte del libro, in cui il quadrato, protagonista e narratore della vicenda, ormai convinto dell’esistenza del mondo a tre dimensioni, ipotizza terre a quattro, cinque o addirittura sei dimensioni, sorprende il lettore, perché inaspettatamente la sfera si dimostra più miope dell’allievo e nega questa possibilità, affermando che tutto ciò è impossibile.Il capolavoro di Abbott non è solo un romanzo fantastico, ma vuole rappresentare soprattutto un racconto satirico, che cerca di insinuare il tarlo del dubbio in una società (l’Inghilterra dell’Ottocento ma anche l’Europa del XXI secolo) in cui tutto ciò che è diverso fa paura e deve essere allontanato. Lo spettacolo-conferenza “Viaggio a Flatlandia, escursione semituristica nelle terre di Abbott per due viandanti”, che si terrà stasera, lunedì 18 gennaio alle ore 21 al teatro Metastasio, riprenderà questa particolarissima opera per far riflettere il pubblico sui sottili significati che può trasmettere. David Riondino, mattatore della serata, leggerà brani del libro e l’ormai famoso Piergiorgio Odifreddi commenterà i passi secondo la chiave matematica e geometrica. L’appuntamento, che fa parte del ciclo di incontri “Varietà culturale” a cura dello stesso Riondino, vuole essere un viaggio esplorativo che si sofferma sulla diversità dei linguaggi della scienza, ma anche una satira della società e dell’uomo in ogni sua dimensione. L’auspicio è che possa farci capire quanto sia pericoloso barricarci in una società…a due dimensioni.

Elia Frosini

logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia