Categorie
Edizioni locali

La dislessia si può sconfiggere, Gabriele e Martina ci spiegano come


I due giovani dislessici pratesi, entrambi laureati, racconteranno la loro storia di impegno e di vittoria al Teatro del Convitto Cicognini. Domani in programma un incontro riservato alle scuole e uno aperto a tutti


Redazione


Una lezione davvero speciale per chi deve fare i conti con la dislessia. Un’occasione preziosa per capire che la dislessia si può gestire, che oggi ci sono gli strumenti giusti per affrontarla. Gabriele e Martina, due giovani dislessici che ce l’hanno fatta domani, sabato 18 novembre, racconteranno la loro storia di impegno e di vittoria al Teatro del Convitto Cicognini in due incontri che si svolgeranno la mattina a partire dalle 9.30 (appuntamento riservato alle scuole) e nel pomeriggio dalle ore 14,45 (per tutti). 
“È una tappa del progetto nazionale dell’Associazione italiana dislessia che si chiama My story, c’è un team di giovani che gira l’Italia per raccontare in prima persona la loro esperienza”, spiega Manuela Zacchini, presidente della sezione Aid Prato.
Saranno il pratese Gabriele Cordovani, 25 anni, laureando in psicologia clinica e Martina Ferrari, milanese di 26 anni, laureata in scienze dell’educazione e tutor per ragazzi, genitori e insegnanti, a testimoniare come hanno vinto la loro sfida con la dislessia. “Il progetto My story dà la possibilità a ragazzi con disturbi specifici dell’apprendimento e non, di entrare in contatto con ragazzi dislessici cresciuti che hanno sviluppato una buona consapevolezza su cosa sia la loro dislessia e spiegano come hanno fatto ad affrontarla – spiega Gabriele – Lo facciamo per i ragazzi dislessici e per fare cultura, per far capire che essere dislessici non c’entra assolutamente niente con il non essere intelligenti. Spesso i professori dicono: il ragazzo è bravo ma non si applica, oppure non si ricorda le cose. Quando uno si applica e studia è frustrante sentirsi dire in questo modo, a volte fa pure arrabbiare”.
Martina che ha fatto diventare la battaglia con la dislessia una missione e un lavoro, è combattiva. “Per anni ci sono stati solo tanti formatori e tecnici che parlavano di dislessia, a un certo punto noi giovani abbiamo deciso che era giunto il momento   di dare voce ai dislessici – afferma – Poter raccontare la mia storia ed essere di supporto a ragazzi e genitori è qualcosa di meraviglioso”.
Sono circa 19 mila i bambini e i ragazzi colpiti da disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) in Toscana, circa il 4% del totale. Con percentuali più elevate alle medie inferiori (6,76%) e alle superiori (5,56%) 
L’ingresso all’iniziativa è gratuito.

Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia