Categorie
Edizioni locali

Vaiano, Francesca Vivarelli traccia il bilancio del primo mese di governo


Riassegnata la progettazione per la scuola di Schignano, gestione coordinata per la manutenzione dei fiumi. In autunno l'elezione del nuovo segretario Pd, partito della coalizione


Alessandra Agrati


Assemblea pubblica ieri sera 8 luglio per la coalizione di centro sinistra “Cambiare Insieme per Vaiano” che ha sostenuto la candidatura di Francesca Vivarelli.  “Continuiamo nel metodo partecipativo che ci ha contraddistinto – spiega la sindaca – e quindi abbiamo condiviso il lavoro fatto fino ad ora: la gestione dei corsi d’acqua, il problema del ponte di Grisciavola e quello della scuola di Schignano. Abbiamo anche iniziato a creare dei gruppi di lavoro che siano il tramite fra l’amministrazione comunale e i cittadini. Solo ascoltando chi vive ogni giorno il territorio possiamo capire i reali bisogni”.
Per quanto riguarda il post alluvione è stato deciso di creare un coordinamento fra Regione, Genio Civile, Consorzio medio Valdarno 3 e i comuni valbisentini per la manutenzione dei corsi d’acqua. Per quanto riguarda Grisciavola dove l’alluvione ha distrutto un ponticino privato, l’amministrazione ha iniziato un percorso con il Genio Civile per l’autorizzazione dei lavori che saranno a carico delle famiglie residenti. Infine per la scuola di Schignano è stato riassegnato il progetto esecutivo che dovrà essere consegnato in tempi rapidi  per non perdere i finanziamenti regionali di 560mila euro in scadenza ad agosto per i lavori di consolidamento della parte vecchia dell’edificio. Altro problema affrontato è quello dei rifiuti post alluvione a La Briglia. “Abbiamo nuovamente sollecitato Alia per il piano di smaltimento, siamo in attesa di una risposta”. Vivarelli rassicura anche i vaianesi per quanto riguarda il bilancio “Non ci sono buchi, tuttavia i 7 milioni che abbiamo in cassa sono in parte vincolati per la realizzazione di alcuni lavori, tra questi anche la ciclabile a Camino, infrastruttura che ha appesantito le casse comunali, soprattutto perchè non c’è stata una gestione condivisa con tutti gli enti interessati”.
Momento di riflessione anche per il Pd di Vaiano, all’ interno della coalizione, che da mesi, dopo il commissariamento, è retto da un comitato tecnico. “Siamo in attesa – spiega Alessandro Michelozzi uno dei membri del Comitato di reggenza – che il Pd regionali convochi l’assemblea che porterà all’ elezione del segretario. non è scontato che sia uno di noi, anzi mi auguro che ci sia un cambio generazionale”. Intanto procede la campagna di tesseramento che ha portato a 60 iscritti (si partiva da 77), molti sono nuovi iscritti, il 20% sono giovani. Per quanto riguarda i rapporti con Primo Bosi, ex sindaco ed espulso dal partito Michelozzi butta acqua sul fuoco. “Fra due anni potrà, se vorrà , chiedere formalmente di rientrare. A quel punto vedremo come muoverci”. 

Edizioni locali: Val di Bisenzio

CONSIGLIATI

logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia