Categorie
Edizioni locali

Peretola, alta tensione in Consiglio. Il pubblico al sindaco “Dimettiti”. La maggioranza tiene nonostante le defezioni


Nella pausa il primo cittadino si è avvicinato al pubblico per spiegare le sue ragioni ma è stato accolto dal coro "Dimettiti" tra fischi e contestazioni. La maggioranza tiene alle votazioni dei tre ordini del giorno ma registra defezioni. Biffoni: "Da mesi il mio partito mi fa pressione, ma sono rimasto dritto e sto ottenendo qualcosa che nessuno prima aveva mai concesso a questa città"


Redazione


Tensione alle stelle in Consiglio comunale dove oggi si è parlato della questione "bollente" aeroporto-ricorso al Tar. Il consiglio si è chiuso poco prima delle 21 con la maggioranza che ha tenuto nella votazione dei vari ordini del giorno su Peretola. Prima però si sono vissuti momenti di grossa tensione. Che il clima era infuocato si è capito quando, approfittando di un momento di sospensione dei lavori per una riunione d'urgenza dei capigruppo convocata dalla presidente Ilaria Santi, il sindaco Biffoni si è avvicinato al folto pubblico presente in aula per cercare di spiegare la sua posizione in merito alla decisione, non ancora ufficializzata, di non procedere al deposito del ricorso al Tar contro l'approvazione della variante ufficiale. Il pubblico, composto da membri dei comitati ma anche da gente comune, lo ha accolto con il coro "Dimettiti". Il sindaco ha continuato lo stesso a cercare un dialogo ma fischi e contestazioni sono proseguiti. Alla fine è stato portato via dall'assessore Squittieri.

Già in precedenza c'era stato un colpo di scena quando il centrodestra ha chiesto di invertire l'ordine del giorno per affrontare subito la questione aeroporto che invece era tra gli ultimi argomenti della giornata. A sorpresa, l'ordine del giorno con carattere d'urgenza (dato che domani scadono i termini per presentare ricorso), è passato con 13 voti a favore e 12 contrari (il Pd). Santi e Biffoni hanno preferito astenersi. Dopo la sospensione il Consiglio è ripartito proprio dal tema caldo dell'aeroporto.
La consigliera del Pd Roberta Lombardi ha subito annunciato che avrebbe votato l'ordine del giorno presentato dal suo partito ma anche quello delle opposizioni, andando così contro al sindaco. E' stato un intervento interrotto più volte dagli applausi del pubblico quello della consigliera Pd, che è anche moglie di uno dei leader del Comitato contro l'aeroporto.  "Il sindaco preferisce mangiare una zuppa fredda e amara – ha detto la lombardi -, sarebbe un grave errore rinunciare al ricorso. Il sindaco spieghi perché dovremo avere riguardi per una Regione e un  presidente che cala dall'alto il progetto dell'aeroporto in  modo così superficiale. Se si preferisce sedere ai tavoli si diventa complici del progetto".

A favore del ricorso al Tar anche Aldo Milone di Prato Libera e Sicura, che ha parlato senza mezzi termini di "Comune commissariato". "Il sindaco – ha detto – è ancora in tempo ad affermare la volontà cittadini di Prato. Non devi chiedere di sedere a un tavolo – ha poi aggiunto rivolto a Biffoni – questo ti spetta di diritto, senza dover aspettare inviti".
Applausi a scena aperta anche per Silvia La Vita (Movimento 5 Stelle) che ha invitato Roberta Lombardi ad uscire dal Pd e ha ringraziato le consigliere della lista Biffoni e i 5 del Pd che hanno firmato il ricorso dei comitati. Poi durissimo l'attacco al sindaco: "Ha convocato un consiglio straordinario costato 2.700 euro di gettoni – ha detto La Vita –  per poi fare un discorso per far credere a tutti che avrebbe presentato il ricorso, salvo cambiare idea il giorno dopo. Questo teatrino va avanti da un mese e mezzo. Visto che sono stati sempre rinviati gli ordini del giorno presentati da tempo dalla Lombardi e dall'opposizione, mentre quello farlocco del Pd è stato messo subito in calendario".
Clima sempre più infuocato. La consigliera del Pd Cristina Sanzò è stata interrotta a più riprese e ha faticato a finire l'intervento perché zittita dal pubblico. La Sanzo è tra i cinque consiglieri Pd che hanno firmato il ricorso dei comitati: "Lo farei altre cento volte – ha detto – ma adesso do fiducia al sindaco". La stessa Sanzò è stata poi protagonista di un vivace battibecco con il consigliere di Forza Italia Giorgio Silli.
Rita Pieri di Forza Italia ha detto, riferita ai banchi della maggioranza: "E' vero noi abbiamo perso e voi vinto ma sulla base di un programma elettorale che si opponeva in maniera decisa al progetto di ampliamento di Peretola".
Anche Marilena Garnier, della lista Biffoni e della maggioranza, ha annunciato che voterà con l'opposizione per il ricorso: "Questo non è un atto di debolezza ma di forza". Per poi aggiungere, rivolta al sindaco: "Ma dove è un'altra storia?". Diversa invece la posizione della collega di lista Rosanna Sciumbata che, pur restando contraria all'aeroporto, avrebbe intenzione di votare solo l'odg della maggioranza, spaccando così il gruppo che porta il nome del sindaco.

Intorno alle 20 ha preso la parola il sindaco Matteo Biffoni: "Da mesi il mio partito mi fa pressione, ma sono rimasto dritto fino all'ultimo e sto ottenendo qualcosa che nessuno prima aveva mai concesso a questa città: stare ai tavoli che contano. Ho sulle spalle la responsabilità di una città intera e non è che la notte dormo bene. Sono convinto di fare la scelta che mi sembra più efficace per tutelare tutti noi. Si prova a fare quello che appare più utile e non è una strada facile. La responsabilità ultima è tutta mia e me l'assumo, non è ricerca del consenso perché davvero ho lavorato e sto lavorando per la cosa che ritengo migliore e non per quella che porta soddisfazione immediata. Credo di essere arrivato a far capire a tutti – Adf, Governo, Enac, Comune di Firenze – che non si governa questi territori senza passare da Prato. La scelta potrebbe essere anche quella di appaltare ad altri la decisione sul destino della nostra città, ma il tema vero è che abbiamo dimostrato che nulla ci avrebbe fermato. Se posso il ricorso non lo faccio. La scelta, anche in campagna elettorale, era far pesare Prato per quello che è e non per quello che vuol sembrare. Ecco, credo di essere arrivato a fare da contraltare agli interessi di altri. I tavoli, e solo quelli, sono la sede dove si può provare a incidere e seguendo questa convinzione siamo rimasti in piedi fino in fondo, per affermare con forza l'indipendenza, l'autonomia e la forza di Prato. Dispiace che sia stata data lettura strumentale alla mia azione: se avessi pensato ai miei interessi, avrei fatto scelte personali diverse".

Dal pubblico, uscito spontaneamente dopo l'avvertimento di un possibile sgombero da parte del presidente Ilaria Santi, sono arrivati questi ritornelli: "Ricorso e basta". "Dimettiti subito". "Fai solo i tuoi interessi". "Hai paura di Renzi".
Questo il risultato delle votazioni dei tre ordini del giorno sull'aeroporto. Il quarto, presentato dalla consigliera del Pd Lombardi, è stato ritirato. L'ordine del giorno dei gruppi di Forza italia e di Prato con Cenni è stato respinto con 14 voti favorevoli e 17 contrari. Quello presentato dagli stessi gruppi di centrodestra con l'aggiunta del Movimento 5 Stelle è stato respinto con 13 voti favorevoli, un astenuto e 17 contrari. Approvato con 19 voti a favore e 12 contrari l'ordine del giorno presentato dalla maggioranza, Pd e lista Biffoni per Prato, che a differenza dei precedenti due, oltre al ricorso al Tar prevede altre forme di lotta contro l'ampliamento dell'aeroporto di Peretola. 
Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia