Categorie
Edizioni locali

Centro storico, la ricetta di Cenni per rilanciarlo punta a riportare gli uffici pubblici dentro la cerchia muraria


Il candidato sindaco di centrodestra pensa anche al rilancio delle aperture straordinarie dei negozi nel periodo estivo


Claudio Vannacci


Uffici e funzioni pubbliche per restituire vitalità al centro storico. E’ una delle proposte di Gianni Cenni, candidato sindaco di Prato del centrodestra, che in questi giorni ha continuato la sua campagna di ascolto sul territorio incontrando a più riprese gli imprenditori del centro. “Nell’ottica di una valorizzazione e rivitalizzazione del centro storico – spiega Gianni Cenni – è importante cominciare a pensare al progressivo trasferimento di funzioni pubbliche quali, ad esempio, il complesso degli uffici giudiziari. Per fare questo, serve prima di tutto individuare edifici consoni a questo scopo attraverso una ricognizione del patrimonio immobiliare disponibile”.
E’ chiaro che riportare uffici e servizi in centro storico significa portare flussi importanti di persone con ricadute positive contro uno dei problemi che più vengono richiamati: la poca presenza di gente, soprattutto in certe fasce orarie e in certe aree. “Un fenomeno che è frutto di scelte lontane – dice Gianni Cenni – di politiche che hanno decentralizzato quelle funzioni che più sono frequentate dalla gente. E’ chiaro che serve un ripensamento totale di tutto un sistema che è a corredo e servizio, come ad esempio, i parcheggi. Nel  mio programma si parla di rivisitazione degli attuali stalli, di agevolazioni per la sosta e della costruzione di un parcheggio interrato nel futuro Parco urbano che servirà non solo per la nuova sede della polizia municipale che intendiamo costruire proprio in quello spazio lasciato libero dall’abbattimento del vecchio ospedale, ma anche per chi vorrà lasciare l’auto a ridosso dell’ingresso al centro storico. Una infrastruttura che amplierà notevolmente l’offerta dei parcheggi a beneficio di tutti, anche dei commercianti naturalmente”.
L’obiettivo di rivitalizzazione del centro storico si raggiunge anche con azioni a breve termine: il decoro è tra queste. “Pulizia, ordine, rivisitazione e maggiore sintonia degli arredi urbani – dice Gianni Cenni – e quando parlo di pulizia e ordine mi riferisco anche ai tanti fondi vuoti che se tenuti a modo eliminano il senso di abbandono e degrado che si riflette anche sulle vetrine in attività”.
Gianni Cenni parla anche di rilancio delle aperture straordinarie dei negozi nel periodo estivo: “Una iniziativa che per qualche anno ha funzionato rispondendo agli obiettivi che si era posta – il commento – ma nel corso del tempo sono mancati gli investimenti, è mancata l’organizzazione di eventi ed iniziative a corredo, è mancata una comunicazione mirata ed incentivante per i commercianti. Serve rimettere in piedi un dialogo con le associazioni di categoria, un confronto che rimetta al centro le vere esigenze di chi in centro storico ha investito e continua ad investire. Faremo la nostra parte se vinceremo le elezioni, l’impegno è preso non da oggi ma da settimane, in centro come nelle periferie e come nelle frazioni. Ogni zona ha peculiarità e necessità che riceveranno risposte”.

Edizioni locali: Prato

CONSIGLIATI

logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia