Categorie
Edizioni locali

A sorpresa (e fuori tempo massimo) il decimo candidato a sindaco: Paolo Brosio


In piazza Mercatale sono spuntati manifesti che invitano a votare l'ex volto noto di Mediaset e Rai, in lizza con il Movimento Medjugorje. Ma il giornalista si arrabbia e minaccia querele


Redazione


Mancano meno di due settimane al voto amministrativo del 5 maggio e ormai i giochi, per le candidature, sono fatti. Ma ecco che, a sorpresa, spunta un decimo candidato alla carica di sindaco di Prato. Un candidato, è bene dirlo subito, giunto fuori tempo massimo, visto che la data di scadenza per la presentazione di liste e candidature è già passata da un pezzo. Fatto sta, però, che in piazza Mercatale nella notte sono spuntati manifesti che invitano a votare come sindaco di Prato Paolo Brosio, l'ex volto noto di Mediaset e Rai. Il partito che lo appoggia è un fantomatico Movimento Medjugorje e lo slogan della campagna è "Patria, famiglia e spirito santo". Insomma, una candidatura calata sicuramente"dall'alto". Al punto che, nel manifesto, viene citato anche un undicesimo comandamento: "Vota Paolo Brosio". 

Tutto falso, naturalmente, ma lo scherzo, messo in atto da un gruppo di pratesi, non è piaciuto affatto al diretto interessato che minaccia di presentare denuncia, lamentando di aver subito danni materiali in particolare con la Rai che, credendolo candidato, non voleva più mandare in onda un suo programma su Fatima. 
"E' una burla o una vera e propria macchinazione? – si chiede Brosio – E' una cosa grave che sta gettando fango sul mio cammino di fede. Si vuol gettare discredito, diffamare e probabilmente calunniarmi attribuendomi una truffa ai danni delle persone che credono in quello che sto facendo e sui valori cristiani. A queste persone qualcuno vuol far credere che, sfruttando la mia popolarità e le iniziative legate a Medjugorje io abbia deciso di candidarmi. Voglio che sia chiaro che non è così e che io non ci ho mai neppure pensato". Per questo, conferma, "denuncerò gli autori".
Gli autori del clamoroso gesto, intervistati dal Corriere.it con la garanzia dell'anonimato, hanno spiegato così la bravata: "Volevamo innanzi tutto denunciare, in questo modo, l’inconsistenza dei candidati alla poltrona di sindaco in città – dicono -. Abbiamo supposto che anche un movimento guidato da Brosio potrebbe riscuotere grande successo a prato alle prossime elezioni. E’ una provocazione, fatta apposta per capire anche la reazione della gente".
Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia