Categorie
Edizioni locali

La carica dei 5.000: da tutta Italia a sostenere la lotta degli operai Gkn


Grande partecipazione alla manifestazione organizzata stamani dai lavoratori. Presenti delegazioni da tutta Italia dal nord fino a Melfi e Napoli passando per Parma e Forlì. Un segnale importante per una vertenza di carattere nazionale


Redazione


“Sabato non si incomincia quasi mai una rivoluzione” cantano i Coma Cose. E stamattina 24 luglio, invece, è stato uno di quei sabati destinati a restare nella storia. Oltre 5.000 persone hanno partecipato alla manifestazione organizzata dal collettivo di fabbrica di Gkn.
Una vittoria totale che manda un segnale chiaro, a tutta l’ Italia. Senza sindacati e partiti a organizzare, ma solo come partecipanti, gli operai hanno fatto sentire la loro voce. 
"La Gkn non si tocca", i tre chilometri di corteo dietro lo striscione "Insorgiamo" sono filati lisci, tra un servizio d’ordine realizzato interamente dagli operai che ha controllato al meglio, e un numero superiore rispetto a quelli di Santa Croce lunedì.
 
Il caldo la doveva fare da padrone, ma non ha per niente scalfito la forza dei cori dei 5.000 che hanno camminato e cantato ininterrotamente per oltre due ore.
L’Italia intera era a Campi, da Gessica della Stellantis di Melfi che ha dormito in macchina ma che ha lanciato un messaggio preciso, creare un collettivo nazionale. "Ci sono migliaia di lavoratori – ha aggiunto – è una lotta che parte da qui ma che coinvolge tutti, ci troveremo tutti sulla stessa barca nei prossimi mesi"
C'era anche Cinzia della Electrolux di Forlì "E' la lotta di tutti, le cose stanno capitolando, bisogna dare solidarietà alle aziende colpite, siamo tutti Gkn", ma anche Italia della Whirlpool di Napoli: "Siamo qui in primis come cittadini, ogni italiano dovrebbe sentirsi Gkn, dobbiamo unirci. Ce la possiamo fare"
Presenti delegazioni dei lavoratori pubblici dei comuni di Milano e Bologna ma anche infermieri come un ragazzo di Bergamo, arrivato ieri notte "In ogni luogo dove viene messa in discussione la dignità di un lavoratore, bisogna esserci. Oggi è capitato a loro, se sfondano qui posson sfondare ovunque"

 
Tanti i lavoratori toscani dalla Piaggio alla Sammontana passando per Panorama fino alle delegazioni di Qualità e Servizi e Cartonificio Fiorentino. Nel corteo presente il presidente della Regione Eugenio Giani.
"Dobbiamo essere tutti uniti – ha detto Giani – la proprietà Melrose deve saperlo: hanno offeso i lavoratori, tutta la Toscana e tutto coloro che credono che i diritti dei lavoratori sono fondamentali per una vita serena della comunità"
In corteo anche le assessore regionali Monia Monni e Serena Spinelli, i sindaci di Campi Bisenzio e Poggio a Caiano Emiliano Fossi e Francesco Puggelli, il vicesindaco di Sesto Fiorentino Damiano Sforzi, la assessora Ilaria Santi di Prato.
 
Le ordinanze per il traffico e il corteo hanno mandato in tilt la viabilità intorno al centro commerciale e sulle arterie adiacenti ma tutto si è risolto per il meglio con un gran lavoro delle forze dell'ordine preposte.

Tanta la solidarietà anche oggi con la Protezione Civile che aveva ben quattro "punti acqua" per portare refrigerio ai manifestanti. Mascherine e gel mani presenti in sede di partenza e arrivo e un gruppo di operai destinato alla pulizia al termine di tutto. 
Per l'occasione è stata creata la birra "Insorgiamo", offerta agli operai da pub e esercizi di zona, e confezionata da Marco. Una lattina celebrativa che resterà per sempre ai presenti di oggi.

La vicenda Gkn non finisce e, anzi, oggi è stato un segno ancor più forte verso chi ha premuto "invio" a quella mail di licenziamento.

Dario Baldi
Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia