Categorie
Edizioni locali

Vandali distruggono il pupazzo di neve gonfiabile messo da un esercente in piazza Mercatale


La rabbia di Massimo Cosmo: "Era un'iniziativa rivolta ai bambini, per regalare loro un sorriso in un momento così cupo. Davvero un gesto da cretini". Adesso l'obiettivo è riuscire ad aggiustare il danno prima possibile


Redazione


Ha avuto vita breve, anzi brevissima il pupazzo di neve gonfiabile posizionato in piazza Mercatale da Massimo Cosmo, ristoratore, titolare di diversi locali che si affacciano proprio sulla piazza. Nella serata di ieri, sabato 12 dicembre, il pupazzo gigante è stato bucato: non si è miseramente sgonfiato solo quello che, nelle intenzioni di Cosmo, era una decorazione natalizia per inviare un messaggio di speranza in un momento difficile per tutti, ma anche la gioia di tanti bambini che ieri si sono fatti una foto ricordo accanto al gonfiabile. "L'ho messo venerdì e già ieri sera non c'era più – dice il ristoratore – qualche cretino non ha trovato niente di meglio da fare che distruggere una cosa che era per i bambini".
Proprio nei giorni scorsi Massimo Cosmo aveva espresso il dispiacere per non poter investire soldi in decorazioni natalizie nella parte di piazza che dà sul parcheggio: "Brutto momento, siamo economicamente a terra – aveva detto – proprio non ce la faccio a comprare qualche luminaria o un bell'albero. Peccato, ci tenevo anche a fare qualcosa per i bambini che hanno diritto a una festa normale in un anno che non ha nulla di normale". Venerdì sera il megapupazzo, accolto con sorpresa un po' da tutti. È durato davvero poco.
"Ho contattato una persona che mi sta aiutando a ricucire lo squarcio – dice Cosmo – se tutto va bene lo rimetto in piedi il pupazzo. Ci sono bambini che so ci tengono a farsi la foto e che oggi passeranno proprio per questo. Mi dispiace se arrivano e non trovano nulla. Che gli dico? Che Natale è la festa dei cattivi? Spero di farcela. Ho la testa dura, vediamo. Mi auguro che chi ha bucato il pupazzo capisca cosa ha fatto solo per un suo divertimento che sarà durato un minuto. Una vergogna". 

Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia