Categorie
Edizioni locali

Tunisino evade dal carcere della Dogaia, preso dopo cinque giorni vicino a La Spezia


Redazione


Era evaso sabato scorso dal carcere di Prato, approfittando di un permesso, ma la sua libertà è durata appena cinque giorni, visto che i carabinieri di La Spezia lo hanno riconosciuto e arrestato di nuovo. Si tratta di un tunisino di 21 anni che, nel pomeriggio del 2 ottobre scorso, aveva ottenuto un permesso ed era uscito per qualche ora dalla casa circondariale di Prato, dov’era finito a seguito di un’ordinanza di custodia cautelare eseguita dal nucleo investigativo provinciale dei carabinieri della Spezia nell’estate 2008 per spaccio di stupefacenti. Nelle poche ore di “libera uscita”, il magrebino aveva ben pensato di darsi alla macchia e non rientrare alla Dogaia. Subito sono partite le ricerche,che si sono concentrate proprio nella provincia di La Spezia, dove il fuggitivo ha alcuni parenti.In particolare i carabinieri sospettavano che l’uomo potesse nascondersi nella bassa Val di Vara. Ieri pomeriggio la svolta. Un maresciallo ha notato un giovane e, grazie a un particolare e caratteristico paio d’occhiali, ha riconosciuto subito l’evaso. Portava infatti gli stessi occhiali, piccoli e squadrati, di un anno fa quando era stato arrestato. Il ragazzo stava scendendo dall’autobus per andare in lavanderia. Bloccato dai carabinieri ha subito ammesso di essere lui e si è lasciato arrestare senza opporre resistenza.
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia