Categorie
Edizioni locali

Trovato il matricida pratese evaso da Montelupo, era al circolo arci di Grignano


A chiamare la polizia sono stati i genitori dei bambini presenti nel locale dove era in corso una festa. Ad allarmarli il modo in cui l'uomo guardava i loro figli. Gli agenti lo hanno portato fuori dal circolo e dopo una colluttazione lo hanno messo in sicurezza. In serata è stato riaccompagnato all'opg di Montelupo.


Redazione


Era al circolo arci Cherubini di Grignano, immerso nei suoi pensieri e con lo sguardo fisso sui tanti bambini che affollavano la sala dove era in corso una festa, Alessandro Manca, il 45enne pratese, scappato martedì durante un trasferimento dall'ospedale psichiatrico giudiziario di Montelupo dove era rinchiuso per aver ucciso la madre nel 1999 nella loro abitazione a Galciana (LEGGI). Ieri sera, venerdì 6 marzo, attorno alle 22, il 113 ha ricevuto numerose chiamate dai genitori dei bimbi che partecipavano alla festa, preoccupati per l'inquietante sguardo dell'uomo che continuava a fissare soprattutto le bambine. Tra loro c'era anche uno psichiatra che conosceva bene Manca e che lo ha riconosciuto subito. Sul posto sono sopraggiunti gli agenti delle volanti che con discrezione hanno chiesto all'uomo di uscire fuori dal locale. Manca ha collaborato ma non appena si è trovato all'esterno ha dato in escandescenza e ha tentato di fuggire dando calci e pugni agli agenti. I poliziotti lo hanno allora messo in sicurezza e ammanettato. Poi lo hanno portato in questura. Dopo aver avuto ulteriore certezza che si trattasse proprio del matricida scappato da Montelupo, la polizia pratese lo ha riaccompagnato all'ospedale psichiatrico giudiziario. Il questore Filippo Cerulo assicura che non è stata commessa alcuna operazione violenta davanti ai bambini e che nè gli agenti nè Manca si sono fatti male.

L'uomo indossava gli stessi abiti del giorno della scomparsa. I poliziotti lo hanno descritto come "alienato", probabilmente a causa della mancata assunzione dei farmaci in questi quattro giorni di fuga.  Non è chiaro perchè sia andato proprio al circolo Cherubini e come abbia passato questi giorni lontano dalla struttura di Montelupo.
Il sindaco Matteo Biffoni si è complimentato con il questore e con i cittadini: "La fuga di Alessandro Manca dall'Opg di Montelupo è stata fonte di preoccupazione. L'arresto in così poco tempo è stato possibile solo grazie all'aiuto dei cittadini e al delicato lavoro della Polizia. Voglio complimentarmi con il questore Cerulo e i suoi agenti che si sono attivati con un intervento molto particolare. E ringrazio i cittadini di Grignano che hanno prontamente avvertito la Questura".

Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia