Categorie
Edizioni locali

Tragedia al Sacro Cuore: scooterista travolto e ucciso da un’auto pirata


L'incidente è avvenuto all'incrocio tra via Sangro e via Serchio. Inutili i tentativi di rianimare la vittima. La polizia municipale ha fermato il sospetto pirata della strada


Redazione


Gravissimo incidente stradale al Sacro Cuore. Uno scooterista di 53 anni, Pompeo Giordano, è stato travolto da un'auto all'incrocio tra via Sangro e via Serchio ed è morto nonostante i disperati tentativi di rianimazione operati in strada dai soccorritori. Il mezzo investitore, che avrebbe "bucato" lo stop e preso contromano la strada, si è poi allontanato senza fermarsi a prestare soccorso. I testimoni hanno descritto l'auto come una Opel Astra Station Wagon grigia, della quale è stata presa la targa. Alla guida ci sarebbe stato un orientale. La polizia municipale, in collaborazione con i carabinieri, nel giro di poco ha fermato un sospetto: si tratta effettivamente di un cinese che dopo essere stato interrogato da agenti e militari è stato arrestato con l'accusa di omicidio colposo e omissione di soccorso. L'auto, corrispondente a quella descritta dai testimoni e con evidenti sulla carrozzeria i segni dell'incidente, è stata trovata all'interno di una carrozzeria della zona, gestita da un connazionale del conducente.

Sul posto dell'incidente il 118 ha inviato le ambulanze della Croce Rossa, della Misericordia e della Croce d'Oro di Montemurlo. I sanitari hanno cercato in tutti i modi di rianimare l'uomo, le cui condizioni sono apparse da subito molto gravi. Purtroppo nonostante gli sforzi dei soccorritori, l'uomo è deceduto. La vittima abitava vicino al luogo dell'incidente, in via Toti.

Le pattuglie della polizia municipale si sono occupate dei rilievi del sinistro e della caccia al pirata della strada. L'auto investitrice è scappata contromano in via Sangro, inseguita da un testimone che poi ha fornito alla Municipale informazioni utili per il rintraccio. Alle ricerche hanno collaborato anche i carabinieri e proprio una pattuglia del Nucleo Radiomobile è arrivata alla carrozzeria di via Bonicoli al cui interno è stata trovata un'auto incidentata che corrispondeva in tutto a quella descritta dai carabinieri. L'auto è stata messa sotto sequestro. Il suo conducente, un cinese di 37 anni, è stato fermato e portato in caserma. Al termine dell'interrogatorio nei suoi confronti è scattato l'arresto con le accuse di omicidio colposo e di omissione di soccorso.  

L'incidente è accaduto poco dopo le 15.30 in un incrocio che in passato è già stato teatro di gravi incidenti. Lo scorso giugno proprio in quel punto ci fu una carambola che coinvolse sei mezzi (LEGGI). I residenti della zona da tempo lamentano la pericolosità dell'incrocio che presenta una visibilità molto scarsa.
 
Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia