Categorie
Edizioni locali

Smantellata filiera del falso: blitz delle Fiamme Gialle in un pronto moda e due stamperie


Sequestrati oltre 335mila articoli con marchi contraffatti che avrebbero consentito ricavi per circa un milione e 700mila euro oltre a macchinari per un valore di 245mila euro. Tre le persone denunciate


Redazione


I militari della guardia di finanza di Prato hanno scoperto e smantellato una vera e propria filiera del falso, incentrata su un pronto moda e due stamperie del Macrolotto, tutte gestire da cittadini cinesi. Al termine dell'operazione, denominata "Fake fashion" sono stati sequestrati oltre 335mila articoli con marchi contraffatti e 1.700 prodotti ritenuti non sicuri. secondo i calcoli fatti dalle Fiamme Gialle la merce sequestrata avrebbe consentito ricavi per circa un milione e 700mila euro. Anche i macchinari utilizzati nella fase produttiva (8 plotter e 5 personal computer), il cui valore si aggira invece sui 245mila euro, sono stati posti sotto sequestro. Denunciati i tre titolari delle aziende.
L'operazione è stata portata a termine dai finanzieri del Nucleo Mobile del Gruppo, che hanno prima individuato un pronto moda nella zona industriale del Macrolotto, sospettato della produzione e del commercio di marchi illecitamente riprodotti. Sospetti confermati dal controllo effettuato all’interno dell’azienda che ha fatto scoprire oltre 900 capi di abbigliamento “firmati” in assenza delle necessarie autorizzazioni delle case madri, oltre ad 80 metri lineari di tessuto griffato in corso di lavorazione. 
Risalendo la filiera i militari hanno poi individuato – sempre al Macrolotto – due stamperie coinvolte nella produzione della merce illecita.  All’interno della prima, è stata scoperta una vera e propria catena produttiva di trasformazione degli anonimi rotoli di stoffa in prodotti finiti recanti marchi riconducibili a numerosissime aziende di fama internazionale, ovviamente senza alcuna autorizzazione. Sono stati sequestrati ben 53 “cilindri/cliché” con le effigi di note griffe oltre a 1.850 metri lineari di tessuto già stampato e pronto per le successive fasi di trasformazione. 
La seconda stamperia è invece risultata dotata di attrezzature più moderne, di tipo digitale, destinate comunque alla medesima attività di illecita riproduzione. Louis Vuitton, Yves Saint Laurent, Christian Dior, Burberry, Desigual, Burberry, Chanel, Walt Disney, Tous, Amenstyle, Missoni, Marvel e Harmont & Blaine, i marchi maggiormente riprodotti. 
Negli stessi giorni i finanzieri sono intervenuti in un negozio che commercia materiale elettrico, sottoponendo a sequestro circa 1.700 articoli non rispondenti alla normativa in materia di sicurezza in quanto privi delle obbligatorie istruzioni in lingua italiana; si tratta di robot per cucina, trasformatori, radiosveglie, tv-box, modem, decoder tv, conta banconote e termoventilatori.
Il responsabile dell’esercizio, anch’egli di origine cinese, è stato segnalato alla Camera di Commercio per l’irrogazione delle previste sanzioni amministrative.
Per l'operazione il sindaco di Prato Matteo Biffoni si è poi congratulato con la Guardia di finanza "per il costante impegno dimostrato per il contrasto della contraffazione, che rappresenta un grave danno per il tessuto economico del territorio. Si tratta – ha aggiunto Biffoni – non solo di concorrenza sleale verso chi lavora e produce osservando le normative, ma anche un potenziale pericolo anche per la salute dei consumatori, che non hanno garanzie sui materiali e metodi utilizzati". 
Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia