Categorie
Edizioni locali

Sequestrate due ditte cinesi in via Verona, in una trovati a lavorare anche quattro clandestini


Redazione


Sono ripresi in grande stile i controlli interforze contro l’illegalità economica. Ieri mattina la task force coordinata dalla questura ha sequestrato due ditte cinesi ospitate in un capannone di via Verona. Messi i sigilli a 60 macchinari tessili e denunciata la titolare di una delle due confezioni, nonché quattro cinesi clandestini.Questi ultimi erano tra gli 11 operai trovati al lavoro nella prima delle due aziende visitate. Due di loro, tra l’altro, avevano già ricevuto un decreto di espulsione dall’Italia. La loro presenza è costata la denuncia per favoreggiamento e sfruttamento della manodopera clandestina alla titolare della ditta, una cinese di 46 anni domiciliata a Prato. Non c’erano, invece, clandestini tra gli 8 operai trovati a lavorare nella seconda azienda.La polizia municipale ha poi accertato come all’interno del capannone fossero stati commessi numerosi abusi edilizi, con il frazionamento degli ambienti tramite tramezzature in metallo e in cartongesso. Per questo motivo l’immobile è stato sequestrato insieme a tutti i macchinari presenti. Entrambe le aziende sono poi state multate dal personale della Forestale  per l’omessa tenuta dei registri di carico e scarico rifiuti.
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia