Categorie
Edizioni locali

Scoperto al Macrolotto un maxi supermarket abusivo


Redazione


Un enorme punto vendita completamente sconosciuto al fisco, 80 lavoratori irregolari e centinaia di migliaia di euro in contanti nascosti nei locali aziendali: questo il risultato di un’articolata attività ispettiva della Compagnia della Guardia di Finanza di Prato, che nei giorni scorsi ha interessato quattro aziende, due gestite da italiani, due da cittadini cinesi.Il colpo più grosso è stato messo a segno al Macrolotto dove, in un capannone, era stato messo in piedi un vero e proprio supermarket abusivo, dove si poteva comprare di tutto eccetto i generi alimentari. L’attività, ospitata in un locale di mille metri quadri aperto al pubblico, è risultata – dal controllo dei finanzieri – completamente sconosciuta all’Amministrazione Finanziaria. Il titolare della ditta, un imprenditore italiano, era in possesso della partita Iva e della sola licenza per la vendita all’ingrosso di abbigliamento a Pistoia, ma di fatto vendeva al dettaglio a Prato ogni tipo di prodotto per la casa e per la persona, al punto che la ditta era fornita anche di cestelli per raccolta dei prodotti da acquistare, proprio come un normale supermercato, e frequentata da privati cittadini ai quali, tuttavia, non veniva rilasciato alcun documento fiscale.La seconda tipologia evasiva è stata riscontrata in un’altra azienda pratese, che ha esercitato l’attività di merchandising in tutta Italia avvalendosi in quattro anni di 80 lavoratori, assunti con contratti atipici, quali prestazioni occasionali e collaborazioni a progetto, nonostante svolgessero mansioni che li qualificavano invece come dipendenti in pianta stabile della ditta. L’attività ispettiva, oltre ad aver quantificato le ritenute non operate e non versate per i suddetti lavoratori, ha inoltre portato alla luce due milioni e mezzo di euro di proventi sottratti a tassazione ed Iva non versata per oltre 500 mila euro. Il titolare dell’azienda è stato anche segnalato alla locale Procura della Repubblica per infedele dichiarazione dei redditi.Infine, le Fiamme Gialle pratesi hanno scoperto, all’interno di due “Pronto Moda” cinesi del Macrolotto di Prato, oltre 130mila euro in contanti ben occultati.
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia