Categorie
Edizioni locali

Restituite al collezionista pratese le opere d’arte rubate e ritrovate dalla polizia durante una perquisizione per droga


L'autorità giudiziaria ha dissequestrato i quadri e i vasi che sono dunque tornati al loro posto. Gli agenti della Squadra mobile trovarono il tesoro in due diversi appartamenti e denunciarono per ricettazione tre persone


Redazione


Sono tornate nelle mani del legittimo proprietario, un facoltoso collezionista pratese, tutte le opere d'arte trovate un paio di mesi fa dagli uomini della Squadra mobile della questura di Prato in due diverse abitazioni nella zona di Santa Lucia. Si tratta di quadri e vasi il cui valore supera i 200mila euro, rubati a novembre del 2019 e ritrovati nel corso di due perquisizioni fatte dalla questura per motivi inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti. Nelle due abitazioni fu rinvenuto il tesoro artistico che era nella disponibilità di tre persone: un marocchino di 39 anni, la moglie italiana di 50 e un altro italiano di 38 anni, tutti e tre con precedenti e tutti denunciati per ricettazione.

Le opere d'arte sono state restituite dopo il dissequestro da parte dell'autorità giudiziaria. I vasi, del valore di circa 100mila euro, sono di manifattura di Sevres con motivi di floreali e frutta, mentre i quadri sono di Luigi Filippo Tiberelli De Pisis, del valore di circa 50mila euro ciascuno.

Edizioni locali: Prato
logo_footer_notiziediprato
logo_footer_notiziediprato

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)

Notizie di Prato

è una testata registrata presso il Tribunale di Prato
(N° 4 del 14/02/2009)
Iscrizione al Roc n° 20.901

Direttore responsabile: Claudio Vannacci

Editore: Toscana Tv srl

Redazione: Via del Biancospino, 29/b, 50010
Capalle/Campi Bisenzio (FI)
©2024 Notizie di Prato - Tutti i diritti riservati
Powered by Rubidia